Japigia, sopralluogo M5S al 'palazzo dei tumori': "Mistero inspiegabile"

I Cinquestelle hanno incontrato i residenti dell'edificio, di proprietà dell'Arca Puglia, in via Archimede, dove sarebbero stati rilevati 27 casi di tumore in 26 anni. Carelli: "Fenomeno anomalo"

Nessuna presenza di amianto o materiale sospetto nelle tubazioni, nelle caldaie e nell'ex centrale termica del palazzo in via Archimede 16, a Japigia, in cui, denunciano i residenti, vi sono stati 27 casi di tumore in 26 anni: il consigliere-portavoce in Municipio 1 del Movimento Cinque Stelle, Italo Carelli, ha effettuato un sopralluogo indipendente nell'edificio di proprietà di Arca Puglia, accompagnato da alcuni attivisti e tecnici, visitando i 9 piani, il terrazzo e gli scantinati, cercando, in qualche modo, di trovare delle motivazioni a un caso tragicamente unico, oltre che, al momento, inspiegabile: "Abbiamo sentito i residenti - spiega Carelli - raccogliendo dati che ci serviranno per aiutarci a capire meglio questo anomalo fenomeno e soprattutto a muoverci nelle Istituzioni con più cognizione di causa, raccogliendo le storie degli abitanti. Per assurdo, in parte, ci consolerebbe sapere alla fine della storia che si possa essere trattato solo di un beffardo e crudele destino, che abbia voluto concentrare in quei 9 piani di cemento e ferro tanto dolore e sofferenza. Ma non riusciamo a scrollarci la paura che possa esserci sotto 'la mano' dell'uomo".

L'Asl, affermano i 5 Stelle, avrebbe fornito, a uno degli inquilini del palazzo, un modulo per monitorare la situazione nei palazzi limitrofi: "Per ora non è emerso nulla - aggiunge Carelli -. L'unico elemento singolare, rilevato durante il nostro sopralluogo, è la presenza, negli scantinati, di due porte murate che sembrerebbero dirigersi negli intercapedini. Da parte nostra facciamo il nostro meglio per non far cadere nel dimenticatoio una vicenda dai contorni ancora poco chiari. Chiediamo al sindaco Antonio Decaro di interessarsi - aggiunge Carelli -. E' vero che le case sono di proprietà dell'Arca regionale ma siamo convinti che possa intervenire essendo la massima autorità sanitaria della città".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Formiche volanti: come scongiurare l'invasione in casa

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Donna trovata senza vita a Bari: morta dissanguata, in casa c'erano compagno e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento