Ragazzini nel parco di via Suglia tra schiamazzi e urla fino a notte fonda. I residenti: "Ora basta"

La segnalazione dei cittadini che vivono nelle vicinanze del nuovo giardino di Japigia: "La storia si è ripetuta per quasi ogni sera d'estate". La richiesta di chiudere il giardino nelle ore notturne

Schiamazzi e urla fino alle 2 di notte, con buona pace dei residenti esasperati e impossibilitati a dormire con tranquillità. Succede nel nuovo parco Troisi-Toscanini-Suglia inaugurato a inizio 2018: un abitante della zona ha ripreso la scena con il proprio cellulare, immortalando una decina di ragazzini impegnati con l'altalena e le giostre, nonostante fosse notte fonda. Un'abitudine che, secondo quanto raccontano i cittadini delle palazzine con affaccio sul giardino, è stata una costante delle serate estive.

La richiesta dei residenti al Comune

Qualcuno, esasperato dalla situazione, ha deciso di chiamare anche la Polizia Locale: "I vigili sono arrivati - affermano i residenti - ma hanno chiuso solo un cancello". Da qui la richiesta, al sindaco Antonio Decaro e al Comune, di rendere di fatto, non accessibile il parco durante le ore notturne, per evitare rumori molesti e anche rischi per i ragazzini. Nei mesi scorsi gli abitanti della zona hanno più volte denunciato la questione: "Ci sono 6 esposti alla Polizia Locale - affermano - di cui almeno uno in copia al sindaco, oltre a lettere e richieste d'incontro". Poco, secondo quanto riferiscono, sarebbe stato fatto per arginare i disagi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

Torna su
BariToday è in caricamento