rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Pini colpiti dalla cocciniglia a Japigia, partono le potature in via Caldarola: "Al lavoro per risolvere il problema"

Dopo le segnalazioni lanciate dal comitato di quartiere, il problema è all'attenzione degli uffici comunali, assicura il presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti, che annuncia gli interventi d'intesa con l'osservatorio fitosanitario regionale

"La piccola pineta di via Caldarola sta morendo": a lanciare l'allarme, a dicembre scorso, era stato il comitato cittadino di Japigia. Un sos per segnalare che molti alberi erano stati attaccati dalla cocciniglia tartaruga. "Segnalazioni che non sono cadute nel vuoto", sottolinea il presidente del Municipio I, Lorenzo Leonetti, annunciando che nell'area, di intesa con l'osservatorio fitosanitario regionale e con l'ausilio della Multiservizi, sono in corso le potature dei pini.

"Con gli uffici comunali stiamo lavorando, da alcune settimane, alla soluzione del problema", spiega Leonetti. Gli interventi in corso riguardano, riferisce ancora il presidente del Municipio I, "le aiuole di via Marzabotto angolo via Caldarola e di via Caldarola angolo via Toscanini. Un intervento che interessa diversi esemplari adulti di alberi di pino gravemente colpiti dall'insetto della cocciniglia tartaruga. Il materiale infetto riveniente dalle potature, che devono concludersi obbligatoriamente entro il 15 marzo, prima che si presentino le forme mobili della cocciniglia, saranno trattati in maniera adeguata al fine di contenere l'insetto".

Il Comitato: "Bene la potatura, ma forse altri alberi infettati"

Accogliendo positivamente la notizia della potatura, il Comitato su Fb ha tuttavia formulato alcune osservazioni. "Abbiamo appena verificato - si legge sulla pagina Fb - che la potatura eseguita ha riguardato anche l'abbattimento di qualche albero,  a conferma che lo stato di malessere dei pini era importante e che l'intervento si è rivelato abbastanza tardivo, non per esclusiva colpa del comune.  Crediamo che la potatura sia solo l'inizio del trattamento di recupero delle piante, a cui dovrebbe seguire una sorta di lavaggio fatto con saponi speciali, dal momento  che non è previsto il trattamento endoterapico. Queste informazioni ci sono state fornite dall' Osservatorio Regionale Fitosanitario, a cui ci siamo rivolti e dal quale abbiamo ricevuto rassicurazioni che vorremo valutare sul campo. Constatiamo però che, contemporaneamente a questo intervento, si sta procedendo all'allargamento della sede stradale, motivo per cui sono stati asportati circa 25-30 cm di terreno, tranciando di fatto una parte dell'apparato radicale di superficie, come potrete osservare dalle foto nei commenti.  Vogliamo sperare che siano state fatte le dovute valutazioni, proprio in considerazione dello stato di sofferenza degli alberi. Incrociamo le dita!  Siamo preoccupati inoltre che la cocciniglia abbia infettato più di qualche albero delle corsie centrali, per i quali sono in corso interventi straordinari, specie dal punto di vista economico. Purtroppo non abbiamo contezza dell'avvenuta valutazione e della messa in campo di azioni di  contrasto al pari di quanto si sta facendo per la pineta. Concludiamo dicendo che quella della potatura è una buona notizia e ringraziamo il Presidente Lorenzo Leonetti in rappresentanza dell'intera Amministrazione comunale.  Tuttavia riteniamo che la soluzione del problema, che tutti auspichiamo, è tutt'altro che prossima e definitiva". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pini colpiti dalla cocciniglia a Japigia, partono le potature in via Caldarola: "Al lavoro per risolvere il problema"

BariToday è in caricamento