Cronaca

Mafia e scommesse online, arrestato Tommy Parisi

Il figlio del boss di Japigia era ricercato dal 14 novembre: era tra i 22 destinatari dell'ordinanza di custodia cautelare nell'ambito dell'operazione su gioco d'azzardo e affari tra clan baresi, siciliani e calabresi

E' stato rintracciato e arrestato Tommy Parisi, il cantante neomelodico figlio del boss di Japigia Savinuccio. Il blitz della Guardia di Finanza nel quartiere Japigia, che ha visto impegnati uomini del Gico e del Comando provinciale, è scattato nel pomeriggio.

Tommy Parisi risultava irreperibile dallo scorso 14 novembre. Il figlio del boss Savinuccio era tra i 22 destinatari dell'ordinanza di custodia cautelare eseguita dagli uomini della Guardia di Finanza nell'ambito di un'operazione, coordinata dalla Direzione nazionale antimafia, che ha portato alla luce un giro di scommesse illegali online, gestito dai clan baresi - e in particolare, secondo gli investigatori, a Vito Martiradonna (considerato l'ex cassiere del clan Capriati) e ai suoi figli -insieme a gruppi malavitosi siciliani e calabresi.

Parisi sarebbe stato bloccato dai militari delle Fiamme gialle sotto l'abitazione di famiglia, pare in compagnia del suo avvocato con il quale, come annunciato nei giorni precedenti, aveva intenzione di consegnarsi alle autorità.

E' stato invece arrestato a Pavia un altro dei destinatari dell'ordinanza di custodia cautelare: Michele Martiradonna, 50 anni, è stato intercettato dai carabinieri a bordo di un'auto con targa spagnola. Tutti gli arrestati sono accusati dei reati di associazione mafiosa ed esercizio abusivo di attività di gioco e scommesse.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia e scommesse online, arrestato Tommy Parisi

BariToday è in caricamento