Summit criminale tra le palazzine di via Caldarola: arrivano i carabinieri, sequestrate due pistole

La 'riunione' tra una ventina di persone interrotta dall'arrivo dei militari. Uno dei partecipanti indossava un giubbotto antiproiettili: l'incontro probabilmente per preparare "un'azione delittuosa"

Un "vero e proprio summit criminale", organizzato sotto il porticato di una palazzina di via Caldarola, al quartiere Japigia. Ad interrompere quello che - secondo gli investigatori - era probabilmente un incontro finalizzato ad organizzare "l’esecuzione di qualche azione delittuosa" sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari Centro.

L'azione dei militari è scattata giovedì sera, intorno alle 20, quando i carabinieri hanno notato l'assembramento, sotto il porticato di una palazzina, di circa una ventina di persone. Dopo aver chiesto il supporto di altre pattuglie, i militari sono entrati in azione circondando il gruppo e procedendo al controllo e all’identificazione di ben 18 soggetti, quattro dei quali gravati da pregiudizi di polizia. Uno di questi ultimi indossava un giubbotto antiproiettile.

I carabinieri  hanno quindi esteso i controlli anche nelle immediate vicinanze del porticato sotto il quale erano stati sorpresi i giovani. E così, all’interno di un’intercapedine muraria posta ad un paio di metri da dove il gruppo si era riunito, i militari hanno rinvenuto due pistole, una calibro 45 ed una 7,65, entrambe con matricola abrasa, con i serbatoi inseriti e carichi, insieme ad altri proiettili di vario calibro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini proseguono al fine di accertare la proprietà delle due armi da fuoco, la connessione delle stesse con i diciotto giovani sottoposti a controllo e la reale natura di "quell’assembramento decisamente sospetto e probabilmente prodromico all’esecuzione di qualche azione delittuosa". Accertamenti balistici saranno eseguiti anche sulle due armi, al fine di verificare se siano mai state utilizzate in azioni di fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento