Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

L'AGUVS di Castellana Grotte ''Roberto Belviso'' al convegno ''La sicurezza sulle strade provinciali''

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Giovedì 15 marzo presso la Sala Conferenze Palazzo di Città di Acquaviva delle Fonti, si è tenuto un convegno sulla problematica della messa in sicurezza delle strade provinciali, organizzato dall'Ass.ne Circolando e dell'Autoscuola Guidare. Molti i nomi illustri presenti alla discussione, tra cui L'On. Avv.to Francesco Paolo Sisto, il dott. Giovanni Barchetti Ass.re alla Provincia per l'Ambiente in sostituzione del dott. Giovanni LEONARDI Ass.re alla Provincia all'urbanistica e trasporti, oltre ad illustri rappresentanti delle forze dell'ordine e associative . L'apertura dell' incontro ha visto l'intervento del Presidente dell'Ass.ne Circolando Michele Paradiso, che ha esordito spiegandone i motivi di tale incontro, rimarcando gli innumerevoli incidenti anche mortali di questi ultimi mesi sulle strade in Puglia. Il Dott. Paradiso ha voluto ricordare anche l'ultima tragedia avvenuta in questi giorni in Svizzera dove hanno perso la vita 22 bambini e 6 adulti di origine belga. Sulla stessa tematica, l'intervento del Presidente AGUVS (associazione di familiari vittime della strada) di Castellana Grotte Mariano Belviso il quale, ha sottolineato che non sempre l'abuso di alcol e droga siano la causa dei sinistri mortali ma, come in questo caso, artefici di sinistri sono anche l'alta velocità, la distrazione e la stanchezza. L'Aguvs, ha spiegato Belviso, nasce da un gruppo di familiari vittime della strada che si confrontano quotidianamente per far valere i propri diritti. Il collante non è solo la tragicità dell'evento luttuoso, ma anche tutto quello che segue dopo la tragedia. Nei processi penali i familiari pesano poco o nulla, non hanno alcun diritto di intervento e non sono tutelati dalla legge, per questo la decisione di collaborare con altre associazioni nazionali alla proposta per integrare il reato di OMICIDIO STRADALE. L'intento principale è far capire che la causa predominante dei decessi a causa di incidente non è solo lo stato psicofisico alterato ma nella stragrande maggioranza dei casi è la guida azzardata e temeraria di gente incosciente che non valuta seriemente i rischi di queste azioni sconsiderate. Dopo un minuto di silenzio in memoria delle 28 vittime, ha aperto il dibattito l'Istruttore e titolare dell'autoscuola ''Guidare'', esperto in sicurezza stradale Domenico Maselli, avvalendosi di slide illustrative su alcuni dati di incidenti in Puglia, spiegandone in percentuale statistica, in quali modi e condizioni avvengono gli stessi. In riferimento all'Omicidio Stradale sono intervenuti successivamente, tre avvocati penalisti presenti all'incontro, tra cui l'On. Sisto, i quali all'unanimità hanno asserito che l'omicidio stradale non è necessario integrarlo , in quanto le leggi ci sono, basta quindi solo applicarle. Quindi il reato di omicidio colposo è più che sufficiente considerando che non c'è l'intenzionalità di uccidere una persona. Una provocazione? Il dibattito ha assunto toni vibranti con l'intervento di Belviso decisamente contrariato dalle affermazioni dell'On. Sisto, che ribadendo l'importanza di leggi più severe con certezza della pena, ha esternando alla folta platea presente la dinamica della morte del proprio figlio Roberto come esempio di irresponsabilità e trasgressione dell'autore del sinistro. Belviso ha poi aggiunto- " Noi familiari vittime della strada siamo indignati dal comportamento dei giudici che metodicamente lasciano in piena libertà questi assassini concedendo troppo facilmente il patteggiamento. Non chiediamo la variazione di legge per un sentimento di vendetta, anzi al contrario, siamo certi che potrà essere preventiva e soprattutto fungere da monito agli automobilisti per la piena osservanza delle regole nel pieno rispetto della vita."

L'Associazione AGUVS "Roberto Belviso" di Castellana Grotte, ringrazia per l'invito il Presidente Michele Paradiso e l'Istruttore di Guida Domenico Maselli, auspicando in una seria e sana attività collaborativa per sensibilizzare alla sicurezza stradale. A tal proposito si enuncia una lezione di sicurezza stradale che vedrà impegnati i soci Aguvs e i responsabili dell'Autoscuola Guidare di Acquaviva delle Fonti sabato 24 Marzo presso ITC ''Salvemini" di Molfetta con circa 200 studenti del 4^ anno.

Ufficio Stampa Aguvs Castellana Grotte ''ROBERTO BELVISO''

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'AGUVS di Castellana Grotte ''Roberto Belviso'' al convegno ''La sicurezza sulle strade provinciali''

BariToday è in caricamento