Cronaca

L'Aguvs Roberto Belviso Onlus augura buon 2014 nel rispetto per la vita

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Ormai è accertato che la maggiore causa di incidenti stradali, a volte con esiti mortali, sono la distrazione e l'alta velocità. Nei giorni scorsi un rilevamento dettagliato, svolto dall'ASAPS l'Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale, ha svolto su tutto il territorio nazionale un monitoraggio sull'utilizzo del telefonino da parte dei conducenti di veicoli. L'iniziativa, nell'ambito della campagna di sensibilizzazione lanciata dall'ASAPS qualche mese fa dal titolo "Un messaggio a volte accorcia la vita", ha coinvolto decine di volontari dell'ASAPS che si sono piazzati su alcuni degli incroci più trafficati delle città prese in esame ed hanno pazientemente contato tutti coloro che transitavano lungo la strada intenti a telefonare e messaggiare. Ormai è consuetudine e si sta' fortemente radicando nelle nostre abitudini di guida, senza pensare minimamente alle conseguenze che questi comportamenti determinano. Possiamo constatare noi stessi osservando gli automobilisti in transito, con quanta disinvoltura, guidano e parlano o messaggiano al telefono. Abbassare lo sguardo quindi distogliere l'attenzione per una frazione di secondo dalla strada, può essere fatale. Innumerevoli sono gli incidenti frontali che si stanno registrando in questo ultimo periodo, senza dimenticare le ultime vittime nella notte di Natale, che a causa dell'alcol e del sonno, proprio all'alba, orario di maggiore rischio hanno determinato un alto numero di vittime. Il nostro auspicio come sempre, per il nuovo anno, è quello di una forte riduzione di vittime sulla strada e le raccomandazioni non sono mai abbastanza. Spendiamo tanti soldi per macchine a volte molto costose, pensando che i vari sistemi di sicurezza bastano a salvarci la vita, ma ci vuole tanto buon senso e responsabilità alla guida e non solo, bastano pochi euro per installare in auto un kit viva voce o degli auricolari, oppure accostarsi un attimo per telefonare e quando a fine anno andrete a divertirvi, se siete consapevoli delle vostre condizioni, non mettetevi subito alla guida, magari bastano anche pochi minuti di riposo, oppure tra i vostri amici designate un virtuoso che non beve e vi riporta sani e salvi a casa.

Ricorda, la tua VITA non ha il REPLAY, basta poco per UCCIDERE o essere UCCISI !!! Auguriamo un Buon 2014...e DIAMO VALORE ALLA VITA.

AGUVS ROBERTO BELVISO ONLUS

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Aguvs Roberto Belviso Onlus augura buon 2014 nel rispetto per la vita

BariToday è in caricamento