Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Libertà / Via Nazariantz Hrand

L'Anm barese contro Digeronimo: "Ha gettato discredito sulla categoria"

Dura nota dell'associazione magistrati contro la pm di recente trasferita a Roma: "La sua scelta non può e non deve portare a cercare il consenso popolare, per fini evidentemente extragiudiziali"

Dalla giunta distrettuale di Bari dell'Associazione Nazionale Magistrati arriva un duro comunicato contro la pm Desirèe Digeronimo, dopo la sua lettera alla città di Bari, di qualche giorno fa, nella quale lascia intendere di poter scendere in politica, smentendo le accuse che le sarebbero state rivolte dai suoi colleghi in Procura. In una nota, l'Anm barese esprime ''il proprio rammarico per il discredito che è stato gettato sull'intera magistratura, sul suo organo di autogoverno e sulla stessa Associazione nazionale magistrati''. Digeronimo ha scritto la missiva il giorno dopo che il Csm l'ha trasferita, su sua richiesta, alla procura di Roma dopo l'avvio di un procedimento per incompabilità ambientale archiviato a seguito del trasferimento.

Secondo la giunta barese dell'Anm, è importante ''sottolineare come il magistrato non possa sottrarsi alle regole che è chiamato a far rispettare. La scelta della dott.ssa Digeronimo - spiega l'Anm - di trasferirsi presso altra sede, che di fatto ha bloccato il procedimento apertosi per la verifica di condotte che l'abbiano resa incompatibile con la permanenza presso la Procura di Bari, non può e non deve portare a cercare il consenso popolare, per fini evidentemente extragiudiziali, attraverso dichiarazioni unilaterali che altri magistrati, in ossequio ai principi di serietà, riservatezza e rispetto del codice deontologico, hanno riservato esclusivamente alle sedi istituzionali''.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Anm barese contro Digeronimo: "Ha gettato discredito sulla categoria"

BariToday è in caricamento