Cronaca

Radio Kreattiva, la web radio raccontata dagli alunni della scuola Imbriani

La scuola media "Imbriani" del quartiere Madonnella è tra i venti istituti baresi che aderiscono al progetto della web radio antimafia lanciato dal Comune nel 2005. A pochi giorni dall'avvio della nuova edizione, i suoi alunni raccontano a BariToday la loro esperienza

La scuola media "Matteo Renato Imbriani", nel quartiere Madonnella, a partire dall'anno scorso è entrata a far parte dei venti istituti scolastici baresi che partecipano a Radio Kreattiva, la web radio antimafia nata da un progetto lanciato dal Comune nel 2005.

"Grazie a Radio Kreattiva - spiega la professoressa Argentina Calò, referente d'istituto per il progetto, al quale partecipano una decina di alunni delle seconde e terze classi - siamo riusciti ad unire due aspetti per noi importantissimi. Quello educativo, legato all'uso di un mezzo come la radio che insegna ai ragazzi ad essere più spigliati, propositivi, a superare le loro timidezze, e quello altrettanto importante legato ai contenuti, al trattamento di argomenti fondamentali per sviluppare il senso civico dei ragazzi, per contribuire a creare in loro una nuova apertura mentale".

Un'esperienza che gli stessi alunni non esitano a definire entusiasmante. Soprattutto perché, come emerge dai loro racconti, parlare di "grandi temi" come la lotta alle mafie, diventa in realtà un modo concreto per conoscere meglio il posto in cui vivono, per riflettere su problematiche che toccano da vicino la loro vita quotidiana. Come è accaduto l'anno scorso, quando agli alunni coinvolti nel progetto è stato proposto di approfondire il tema delle ecomafie e dei beni confiscati alla criminalità. Così i ragazzi hanno potuto conoscere da vicino realtà e iniziative importanti, come il MOmart di Adelfia - spazio culturale nato appunto da un locale sequestrato alla malavita - oppure ancora approfondire meglio, sul tema del rispetto ambientale, vicende altamente significative per la storia della città, come quella di Punta Perotti.

Per la nuova edizione, lanciata ufficialmente pochi giorni fa attraverso la video intervista di un testimonial d'eccezione come Caparezza, gli alunni della Imbriani già sono al lavoro su un tema che riguarda da vicino il mondo dei media e dell'informazione. Ai microfoni di Radio Kreattiva, i giovani speaker racconteranno il valore della lotta alla criminalità attraverso la storia di due personalità simbolo del giornalismo antimafia, Giancarlo Siani e Pippo Fava. Storie che hanno conquistato i ragazzi, spingendoli a volerne sapere di più, ma anche, come racconta qualcuno di loro, a voler condividere il racconto della loro esperienza anche a casa, con i fratelli, con la famiglia. Innescando così una sorta di "passaparola" attraverso il quale - ed è questo il più bel risultato che si possa augurare ad un progetto come quello di Radio Kreattiva - il messaggio dell'antimafia sociale possa arrivare a tutti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Radio Kreattiva, la web radio raccontata dagli alunni della scuola Imbriani

BariToday è in caricamento