Cronaca

L'ordinanza non ferma i botti, petardi anche in piazza Prefettura

I divieti e il rischio di multe non fermano fuochi pirotecnici e petardi, fatti esplodere anche durante la festa in piazza Prefettura, alla quale ha partecipato anche il sindaco Emiliano. Non si registrano tuttavia gravi incidenti

Nonostante una mattinata di controlli e sequestri da parte dei vigili urbani e forze dell'ordine, e la minaccia di multe fino a 500 euro, l'ordinanza "anti botti" emanata dal sindaco Emiliano non ferma i botti di Capodanno. Fuochi pirotecnici ed esplosioni si sono registrati puntuali allo scoccare della mezzanotte, anche se, come segnalato anche da molti cittadini sulla pagina Facebook del sindaco, in molti quartieri i festeggiamenti con i botti si sono verificati in maniera più ridotta rispetto agli anni precedenti. Una tendenza confermata anche da un primo bilancio delle forze dell'ordine, secondo le quali non si sarebbero registrati gravi incidenti legati all'uso dei petardi, come invece avvenuto, in maniera drammatica, in altre città come Napoli e Roma.

VANDALI IN AZIONE IN CENTRO -  Già da ieri pomeriggio, anche in pieno centro, nelle strade che attraversano il 'salotto' di via Sparano e che sono affollate di passanti, i bombaroli hanno fatto scoppiare materiale esplodente di vario genere, allontanandosi per proseguire nelle bravate altrove prima dell'arrivo delle forze di polizia. E sono stati molti i cittadini che hanno telefonato a 113 e 112 spaventati per gli ordigni che venivano fatti scoppiare a ripetizione.

LA FESTA IN PIAZZA PREFETTURA - I botti non sono mancati neppure in piazza Prefettura, in cui migliaia di baresi si sono riuniti per assistere al concerto di Elio e le Storie Tese e festeggiare l'arrivo del nuovo anno. Tra la folla alcuni vandali hanno fatto esplodere petardi e fuochi d'artitificio come provocazione nei confronti del sindaco Emiliano, anch'egli presente in piazza Prefettura. Il sindaco ha dato gli auguri a tutti i baresi, anche ai "trasgressori", annunciando, però, per il prossimo anno controlli maggiori affinché l'ordinanza di divieto per la vendita e l'uso di fuochi d'artificio venga pienamente rispettata.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ordinanza non ferma i botti, petardi anche in piazza Prefettura

BariToday è in caricamento