Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

L'unico modo per trovare lavoro? Impegnarsi

Occupazione: Quanta agenzia per il lavoro racconta la storia di Vincenzo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Vincenzo, studente modello dell'ITIS GIORGI di Brindisi, nell'ambito del progetto "Valore ai Talenti", ha iniziato il suo percorso formativo che l'ha condotto ad un primo contratto di lavoro di sei mesi nella SALVER SPA di Brindisi.

Parliamo di Vincenzo Convertino, San Vito dei Normanni, provincia Brindisi, classe '93. Da qualche giorno l'ITIS GIORGI (istituto con il quale la Quanta collabora attivamente) ha orgogliosamente pubblicato, sulla home del sito, la mail di convocazione che annunciava l'esito positivo dell'ultimo colloquio.

Il suo primo obiettivo era il lavoro ed è stato centrato, ora proverà a studiare e lavorare, a settembre tenterà di passare la selezione per la laurea triennale in ingegneria industriale, per la specialistica in ingegneria aerospaziale, ci penserà dopo.

Ha i piedi ben piantati per terra Vincenzo, quando gli chiediamo come spenderà il suo primo stipendio, non ci pensa due volte e ci dice, con uno slang tutto salentino, che lui è un tipo "risparmioso" e che preferisce metterseli da parte per il futuro, soprattutto ora che vive con i suoi ed è più facile risparmiare.

È un tipo preciso e deve avere tutto sotto controllo, infatti, prima di partire per Casoria, in provincia di Napoli dove ha frequentato attraverso la Quanta un corso di formazione, chiamava in filiale tutti i giorni, per avere dettagli, ora sui treni, poi sull'albergo o sugli orari, tanto che ormai, ci racconta sorridendo: "non rispondevano neanche più 'Quanta buongiorno', ma mi dicevano direttamente, ciao Vincenzo cosa vuoi sapere oggi?"

Il bilancio di questa prima settimana di lavoro è più che positivo, soprattutto per il rapporto con i colleghi, nonostante ci sia molta differenza di età, ci racconta che sono simpatici e anche se a volte "lo mettano alla prova" l'hanno accolto e integrato, come se lavorasse da sempre con loro...

Alla domanda sul tempo libero da dedicare alla ragazza e agli amici, che ora per ovvie ragioni è diminuito, ci risponde: "va benissimo così, prima ne avevo troppo e non sapevo come riempirlo, oggi mi sento utile".

Ha tenuto vari colloqui, ma anche quelli che non hanno avuto buon esito gli sono serviti a fare esperienza, tanto che nell'ultimo colloquio alla Salver si è sentito molto più rilassato e sicuro.

Questa è la breve storia di Vincenzo, 20 anni, operaio metalmeccanico addetto al montaggio, con tante aspirazioni e sogni nel cassetto, ma con i piedi ben piantati per terra, che vive il mondo del lavoro come una palestra nella quale crescere e formarsi, che fa frutto di ogni esperienza anche la più piccola.

Sono tanti i luoghi comuni sulle agenzie per il lavoro, ingrate raccoglitrici di CV, oggi, attraverso la storia di Vincenzo, ne abbiamo voluto sfatare qualcuno. Vi abbiamo raccontato il nostro metodo di lavoro con l'affiancamento e la formazione a nostro carico, per disporre di figure qualificate da inserire in aziende sane e produttive.

Finché ci saranno ragazzi come Vincenzo, forse il nostro lavoro sarà più facile…

Pietro Galeoto
Responsabile comunicazione Gruppo Quanta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'unico modo per trovare lavoro? Impegnarsi

BariToday è in caricamento