menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La madre muore, figlia di sei anni veglia cadavere per giorni

Il dramma al quartiere Libertà: a dare l'allarme il padre della donna, che vive in un'altra città, e che da tre giorni non aveva notizie della figlia 36enne. Il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali

Ha vegliato per giorni il cadavere della madre, morta nell'appartamento in cui vivevano, in un vecchio palazzo in corso Mazzini, al quartiere Libertà. A dare l'allarme è stato il nonno della piccola, una bambina di sei anni.

L'uomo, che vive a Pescara, da tre giorni non aveva notizie della figlia e della nipotina.  Così ha deciso di mettersi in macchina per raggiungere Bari. Nell'appartamento, la tragica scoperta. Dai primi accertamenti compiuti, pare che la donna sia morta per cause naturali all'incirca due giorni fa. Sul cadavere, infatti, non ci sarebbero tracce evidenti di traumi.

LA VITTIMA - Barbara, 36 anni, viveva da sola con la figlioletta e faceva lavori saltuari. I vicini di casa la descrivono come una donna serena e piena di vita, dedita alla sua bimba, che frequentava la prima elementare.

IL DRAMMA - La donna sarebbe morta per un malore, probabilmente sotto gli occhi della figlia. La bimba non è stata in grado di chiedere aiuto, ed è rimasta nell'appartamento con la madre ormai morta. Il corpo della donna era in camera da letto, mentre la bimba è stata trovata nel soggiorno. In questi giorni avrebbe continuato a nutrirsi prendendo il cibo dal frigorifero e dalla dispensa. La bimba è stata sottoposta a controlli e le sue condizioni di salute sono buone. Sulle cause del decesso della donna il medico legale non si è ancora espresso in maniera definitiva: saranno necessari ulteriori accertamenti.

*Ultimo aggiornamento 21.15

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento