A folle velocità sulla statale con il lampeggiante acceso sull'auto: 55enne barese fermato nel Brindisino

L'uomo è stato intercettato lungo la 379 da un equipaggio della polizia: agli agenti ha ammesso di aver già utilizzato il dispositivo, simile a quello in uso alle forze dell'ordine ma contraffatto, per eludere i limiti di velocità

A tutta velocità sulla superstrada Bari-Brindisi con un lampeggiante acceso sull'auto, ma non era un appartenente alle forze dell'ordine. 

Come riporta Brindisireport, l'uomo, un 55enne barese, è stato intercettato nella serata di giovedì da un equipaggio del commissariato di polizia di Ostuni mentre percorreva la 379 a folle velocità. Viaggiava a bordo di un’Alfa Romeo Gt e aveva i lampeggianti accesi. Da un controllo della targa è emerso però che l’auto era intestata a un privato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti si sono subito messi sulle tracce di quel veicolo riuscendo a fermarlo sulla strada statale 613 all’altezza del quartiere La Rosa. Il conducente ha dichiarato di aver acquistato il dispositivo a Napoli e di averlo spesso utilizzato proprio per eludere i limiti di velocità, simulando di essere appartenente alle forze dell’ordine.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Barese, ragazzino di 12 anni muore soffocato da una mozzarella

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri nel Barese: smantellata banda, undici arresti

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Fiumi di droga nel Barese, il capo gestiva il sistema dal carcere: acquirenti 'attesi' nella palazzina in centro a Mola

Torna su
BariToday è in caricamento