Largo Albicocca, arredi già danneggiati dopo il restyling. Il Comune: "Stop alle auto in sosta"

Una vettura avrebbe urtato contro uno dei muretti posizionati di recente: proprio l'assenza di parcheggi farebbe storcere al naso ad alcuni residenti. L'assessore Galasso annuncia l'installazione di pilastrini contro la "sosta indisciplinata"

E' stata inaugurata soltanto pochi giorni fa, ma nella piazza degli innamorati già si conta il primo arredo urbano danneggiato. Si tratta di uno dei muretti posizionati per far da sedute intorno ai vasconi con gli ulivi. A provocare il danno sarebbe stata un'auto in manovra, che avrebbe urtato contro il muretto danneggiandolo.

E proprio la presenza delle auto, o meglio l'impossibilità di parcheggiare nella zona dopo il restyling, starebbe causando non pochi malumori tra i residenti, mentre il Comune ha già elaborato un piano per arginare la "sosta indisciplinata" nell'area.

In particolare, il progetto già elaborato e trasmesso alla Soprintendenza per l'approvazione, "prevede - spiegano da Palazzo di Città - la posa in opere di dissuasori monoblocco in pietra, simili a quelli già utilizzati in altre zone della città vecchia, come via Vallisa, piazza Chiurlia e piazza dei Gesuiti, a fronte dei ripetuti atti vandalici perpetrati contro i vecchi paletti in ghisa, inizialmente posizionati e più volti sostituiti con un conseguente, continuo dispendio di denaro pubblico. Per il passaggio dei mezzi di soccorso saranno garantiti due pilomat mobili".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quello che è accaduto nelle scorse ore in largo Albicocca  è un colpo al cuore nonché una grande ingiustizia - afferma l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - Per questo ci auguriamo di avere presto il parere della Soprintendenza che ci permetterà di installare i nuovi dissuasori e di proteggere dalle auto e dagli automobilisti incivili quella splendida piazza da poco riqualificata e affidata alla cura dei baresi. Siamo sempre più convinti che la città vecchia sia un luogo da custodire e valorizzare per poterlo offrire ai cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • I nomi del nuovo Consiglio regionale: la ripartizione dei seggi, ecco chi siederà in via Gentile

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento