Cronaca San Girolamo - Fesca / largo Mohamed Taher Pacha

Campo rifugiati Largo Pacha, centrodestra dal prefetto: "Chiediamo risposte dal Comune"

Una delegazione di consiglieri delle opposizioni è stata ricevuta, ieri pomeriggio, in Prefettura. Melini: "Perché quel luogo è stato selezionato fin da luglio scorso?"

"Abbiamo affidato tutte le riflessioni nelle mani del prefetto precisando che giovedì la variante riguardante l'area di largo Pacha arriva in consiglio e quindi auspichiamo si risolva tutto prima". La consigliera comunale di centrodestra, Irma Melini, riassume così l'incontro di ieri pomeriggio, in Prefettura, per fare in punto della situazione sulla costruzione del campo rifugiati nelle vicinanze della Fiera del Levante, in un'area su cui, proprio ieri, diversi addetti del Pronto Intervento Sociale, contattati dal Comune, hanno svolto pulizie e operazioni di messa in sicurezza, a seguito delle polemiche dei giorni scorsi.

I consiglieri Melini, Melchiorre, Romito. Picaro e Carrieri hanno posto alcune questioni al prefetto di Bari, Carmela Pagano: "Ci chiediamo - scrive Melini - su quali basi il Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica dello scorso luglio abbia valutato opportuna la localizzazione. Come mai il verbale di suddetto comitato non è mai stato trasmesso alla commissione congiunta che ne ha fatto formalmente richiesta?". I consiglieri, inoltre, tra le altre cose, chiedono chiarimenti sullo stanziamento da 1,6 milioni di euro per unità abitative da 200 migranti complessivi seppur "la Giunta, ad oggi, stia continuando a parlare di 80-90 persone"  in alloggi "sprovvisti di servizi igienici all'interno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo rifugiati Largo Pacha, centrodestra dal prefetto: "Chiediamo risposte dal Comune"

BariToday è in caricamento