menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Largo Pacha, il degrado resta. Le opposizioni: "Comune in ritardo"

Sopralluogo di alcuni consiglieri e dei residenti nell'area su cui sorgerà un campo rifugiati: "A distanza di 4 mesi non è cambiato praticamente nulla. Servono interventi immediati"

"Dopo mesi, infatti, la zona si presenta ancora in uno stato di totale abbandono e di grave pericolo per l'incolumità pubblica. Nessun intervento di bonifica è stato effettuato. L'area risulta assolutamente abbandonata e nelle stesse condizioni di qualche mese fa quando denunciammo la discarica a cielo aperto con presenza di amianto". E' quanto hanno rilevato su Largo Pacha i consiglieri comunali di opposizione Irma Melini, Giuseppe Carrieri e Fabio Romito, impegnati in un sopralluogo assieme ad alcuni residenti dell'area nelle vicinanze dello stadio San Nicola, su cui sorgerà un campo rifugiati finanziato dal Ministero dell'Interno, con la costruzione di moduli abitativi. A distanza di 4 mesi dai primi lavori di messa in sicurezza, i consiglieri rilevano pochi progressi: "È il Testo unico degli Enti locali  - ha dichiarato Melini - a riconoscere il potere al Sindaco di emanare un'ordinanza contingibile e urgente per intervenire in materia di incolumità pubblica, sicurezza urbana, tutela ambientale dall'inquinamento quando si trova di fronte a situazioni appunto urgenti ed imprevedibili, eccezionali e pericolose".

"Largo Pacha ha, quindi, tutte le caratteristiche per legittimare un'ordinanza sindacale - aggiunge Melini -. Anzi, è fin troppo tardi e il ritardo è dovuto all'incompetenza dimostrata dagli assessori. Si può tollerare ancora che degli individui, peggio se minori, vivano in condizioni di assoluto degrado e di rischio per la propria salute?" prosegue la consigliera riferendosi ai nuclei familiari di origine balcanica che vivono in roulotte nell'area parcheggio, chiedendo un "improrogabile" e "serio" intervento del primo cittadino. Le opposizioni di centrodestra saranno ricevute lunedì mattina dal prefetto e in quell'occasione, con ogni probabilità, verrà affrontato anche il tema di Largo Pacha.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento