Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

"LasciateCIEntrare", l'assessore Losito aderisce alla campagna promossa dalla Fnsi

Nell'ambito dell'iniziativa promossa dalla Federazione nazionale della Stampa per protestare contro il divieto di accesso dei cronisti ai CIE, l'assessore all'Accoglienza e Pace del Comune ha inoltrato al Prefetto una richiesta ufficiale per accedere al CIE del San Paolo giovedì prossimo, 26 aprile

L’assessore all’Accoglienza e Pace Fabio Losito rende noto che, aderendo alla campagna “LaciateCIEntrare”, promossa dalla Fnsi in occasione della settimana di mobilitazione europea “Open access now”, ha inoltrato al Prefetto di Bari una richiesta ufficiale per accedere al CIE del quartiere San Paolo giovedì prossimo, 26 aprile.

Obiettivo dell’iniziativa, come noto,  dire no al divieto, stabilito nella circolare n. 1305 del Ministero dell’Interno emanata il 1° aprile 2011, con cui si nega ai cronisti la possibilità di accedere a questi centri.

“Allo stato si tratta di luoghi interdetti alla società civile, alla stampa e perfino alle istituzioni locali - dichiara Fabio Losito. È tempo che si faccia luce sulle reali condizioni di vita degli ospiti dei CIE e che si vigili sul rispetto dei diritti umani in questi luoghi. Giovedì rappresenterò il Comune di Bari di fronte al CIE di Bari Palese al fianco dei rappresentanti di Assostampa, dell’Ordine dei giornalisti e dei giuristi di Class action procedimentale.


Già in occasione  della manifestazione del 1° marzo - aggiunge Losito - è stato condiviso l’obiettivo di giungere alla chiusura di questa strutture su tutto il territorio nazionale: è fondamentale che nella nostra città si consolidi una rete di soggetti - istituzionali e non - che chiedono con forza di tenere alta l’attenzione sulle realtà dei CIE”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"LasciateCIEntrare", l'assessore Losito aderisce alla campagna promossa dalla Fnsi

BariToday è in caricamento