All'Università di Bari partono le sedute di laurea telematiche: in otto discutono la tesi da remoto

L'iniziativa per rispettare le norme di sicurezza imposte per l'emergenza Coronavirus: oggi le prime sedute, nel giorno in cui ricorrono i 42 anni dal rapimento di Aldo Moro

Hanno preso il via questa mattina le prime sedute di laurea in via telematica dell'Università di Bari. Così l'Ateneo barese si è attrezzato per la discussione delle tesi da remoto, per rispettare le norme di sicurezza imposte per fronteggiare l'emergenza Coronavirus: sono otto i laureandi - come riporta l'Ansa - che sperimenteranno oggi questa nuova modalità.

Queste prime sedute si tengono nel giorno in cui ricorrono i 42 anni dal rapimento di Aldo Moro: per questa ragione, nei saluti introduttivi il presidente della commissione, il professor Giuseppe Elia, direttore del corso di laurea in scienze della formazione, ha citato una frase dello statista "particolarmente significativa": "Se fosse possibile dire saltiamo questo tempo e andiamo direttamente a domani, - diceva Moro - credo che tutti accetteremmo di farlo. Ma non è possibile. Oggi dobbiamo vivere, oggi è la nostra responsabilità. Si tratta di essere coraggiosi e fiduciosi al tempo stesso. Si tratta di vivere il tempo che ci è dato vivere con tutte le sue difficoltà".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Puglia in zona gialla per un soffio, c'è l'ordinanza: riaprono fino alle 18 bar e ristoranti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

Torna su
BariToday è in caricamento