menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incontro con Delrio e Armani

L'incontro con Delrio e Armani

Allargamento Statale Casamassima-Putignano, Decaro: "Dividiamo i lavori per anticiparli al 2018"

Questa mattina il sindaco ha incontrato il ministro Delrio e il presidente dell'Anas Armani: "Cantierizziamo prima il tratto Casamassima-Turi e poi il Turi-Putignano"

Separare in due diversi cantieri i lavori sulla Strada Statale 172 tra Casamassima e Putignano, così da sbloccare i lavori già nel 2018. Questo l'obiettivo del sindaco metropolitano Antonio Decaro, che questa mattina ha incontrato il ministro dei Trasporti Graziano Delrio e il presidente dell’Anas, Gianni Armani. Al centro del tavolo c'è appunto l'appalto per l'allargamento della cosiddetta “Statale dei Trulli”, i cui lavori avranno un importo totale di 57,5 milioni di euro. Di questi, 18 milioni circa sono stati già finanziati con le delibere CIPE 29/2012 (da 7,2 milioni di euro) e 137/2012 (da 11 milioni di euro). A questi fondi si potrebbe aggiungere anche un finanziamento a valere sul Fondo Unico Anas per 39,3 milioni di euro in modo da procedere con l’appalto dei lavori nel 2019.
 
Il progetto preliminare è stato inviato al C.S.LL.PP. – Consiglio superiore dei lavori pubblici - a cui seguirà l’approvazione da parte del Cipe. Nel progetto sono previste tre intersezioni a livelli sfalsati e una rotatoria per i collegamenti con le viabilità locali. I due cantieri interesseranno prima il tratto Casamassima-Turi e poi quello Turi-Putignano.

“Dividendo l’opera in due lotti diversi, riusciremmo ad anticipare la realizzazione di una prima parte di lavori già nel 2018 – spiega il sindaco -. In questo modo potremmo cominciare a dare risposte a Comuni e cittadini che attendono da anni la realizzazione di un’opera che è diventata prioritaria per la sicurezza dei cittadini residenti, dei pendolari che si recano a Bari ogni giorno per lavoro e dei tanti turisti che percorrono quella strada per raggiungere la valle d’Itria”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento