Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Libertà / Via Celio e Vincenzo Sabini

Lavori Asse Nord Sud, accolta la richiesta: doppio senso su Via Sabini

Aperta alla doppia circolazione la strada che collega via Brigata Regina con via Crispi. Antonio Decaro: "E' una modifica temporanea e concordata con i vigli urbani"

Il cantiere dei lavori per l'asse nord-sud

Dopo tante sollecitazioni è arrivato il doppio senso di circolazione su via Sabini. A febbraio di quest’anno BariToday ha raccolto le segnalazioni di alcuni residenti che lamentavano il mancato intervento sull’ affluente di via Brigata Regina. La richiesta nasceva dall’urgenza di snellire il traffico causato dalla presenza dei lavori per la costruzione dell’asse Nord-Sud in via Nazariantz. Via Brigata Regina, già di per sé strada ad alta intensità di traffico, si è trasformata in un asse di scorrimento da bollino rosso durante tutto il giorno. Da qui la richiesta di diminuire il volume di congestione, anche solo consentendo l’immissione in via Sabini da via Brigata Regina, bypassando un semaforo e velocizzando il transito delle vetture.

Cinque mesi fa Antonio Decaro (all’epoca consigliere delegato al Traffico, ndr)  era scettico sulla modifica, essendo via Sabini una strada residenziale e quindi nata per offrire un po’ di posti auto ai residenti della zona. A distanza di alcuni mesi si è deciso di forzare la mano operando una modifica che è solo temporanea: “Abbiamo studiato insieme ai vigili urbani il da farsi e siamo giunti alla constatazione che si dovesse  fare una modifica provvisoria, che durera' per tutto il tempo di costruzione del ponte dell’asse nord-sud”, spiega il neosindaco. “Ci auguriamo che questa operazione, insieme all’apertura della doppia direzione di marcia sul primo isolato di via Crispi, possa ulteriormente migliorare le condizioni di viabilità in una zona dove si sta realizzando una infrastruttura strategica per il futuro della città”, conclude Decaro.  

I lavori per il ponte dell'asse Nord-Sud procedono dallo scorso ottobre. La struttura, lunga 626 metri, alta 78, sorretta da un fascio di cavi di acciaio e sviluppata su dieci campate, si sarebbe dovuta inaugurare già nei primi mesi del 2012, ma due perizie di variante (tra cui la sostituzione del materiale dei piloni, da costruire in acciaio e non più in calcestruzzo armato) e una serie di intoppi burocratici hanno rallentato le operazioni. Ora però il cantiere procede spedito e non è escluso che entro la fine dell’anno possa concludersi una parte dei lavori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori Asse Nord Sud, accolta la richiesta: doppio senso su Via Sabini

BariToday è in caricamento