Partenza 'slow' per il cantiere del mercato coperto di Japigia: "Operai stanno eliminando le recinzioni"

Alcuni residenti avevano segnalato la mancata partenza dei lavori. L'assessore Galasso rassicura: "Ho sollecitato perché lavorino spediti nel cantiere"

L'attuale stato del cantiere

"Non vediamo operai al lavoro nel cantiere", "I lavori sono fermi?". Sono solo alcune segnalazioni inviate alla redazione di BariToday in merito agli interventi in programma a Japigia per la realizzazione del nuovo mercato coperto, di cui il sindaco Decaro aveva dato annuncio sabato scorso, posando la prima pietra della futura struttura coperta ampia 4820 mq.

Un'opera che i residenti attendevano da anni; comprensibile quindi l'apprensione nel non trovare gli operai al lavoro a tre giorni dalla data di partenza ("Lunedì partiranno gli interventi" aveva assicurato il primo cittadino durante il cerimoniale). Effettivamente il cantiere non è stato ancora attivato, ma i lavori non sono fermi. "Da ieri due persone stanno lavorando per smontare le recinzioni presenti - ha spiegato l'assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso - Una volta terminata questa operazione, sarà montata la recinzione di cantiere".

Insomma, una partenza 'slow' per i lavori, che comunque dovrebbero essere completati entro natale del 2019. Una promessa fatta ai cittadini, che l'amministrazione non vuole disattendere: "Ho già sollecitato l'impresa perché siano molto operativi" assicura l'assessore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento