menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polo delle arti contemporanee, l'ex Mercato del Pesce parzialmente riaperto in autunno

L'annuncio del sindaco Decaro dopo il sopralluogo con i tecnici del Mibac. La situazione degli altri due edifici che comporranno lo spazio polifunzionale: la Sala Murat e il teatro Margherita

Proseguono i spediti i lavori all'interno dell'ex Mercato del pesce, uno dei tre tasselli - insieme al Margherita e alla Sala Murat - del futuro Polo delle arti contemporanee di Bari. L'autunno potrebbe essere il periodo giusto per vedere accessibile uno degli spazi dell'edificio affacciato su piazza del Ferrarese e sul lungomare. A ricordarlo è stato con un post Facebook il sindaco di Bari, Antonio Decaro, dopo il sopralluogo effettuato negli scorsi giorni insieme ai tecnici del Ministero dei Beni culturali:

D’accordo con il MIBAC, in autunno contiamo infatti di aprire il piano terra con la banchina del vecchio porto e il mercato

66817115_1965455056889482_4283248507797635072_o-2

Ed è sempre il primo cittadino ad anticipare come si trasformerà la struttura una volta terminati i lavori: "Sarà un contenitore straordinario e ricco di funzioni - ricorda - una galleria espositiva, una casa per gli artisti che arriveranno a Bari, un moderno mercato delle nostre eccellenze enogastronomiche, una caffetteria e soprattutto, il più bel terrazzo della città, che regalerà ai baresi e ai turisti una vista sorprendente di Bari". Lavori che hanno regalato anche una sorpresa: l'antico molo aragonese riportato alla luce è stato restaurato e sarà parte integrante dell’edificio e dell’esposizione permanente.

Gli altri edifici del Polo

Qual è invece la situazione per gli altri due edifici del futuro Polo delle arti contemporanee? Per la seconda struttura in piazza del Ferrarese, la Sala Murat, i lavori di rinnovamento sono invece terminati a inizio giugno e già il 17 dello stesso mesez ha ospitato il primo evento a cantiere concluso, intitolato 'Summer Camp'.

Per il teatro Margherita, ultimo tassello del progetto, invece la situazione è più complessa: l'edificio è stato riaperto da alcuni mesi per ospitare mostre al piano terra(l'ultima è stata il World Press Photo, dopo il grande successo dell'esposizione inaugurale su Van Gogh). Il restyling non è ancora però completo: c'è ancora da completare il secondo lotto dei lavori, che costerà circa due milioni di euro, i cui lavori dovrebbero partire entro la fine dell'estate. Da terminare ci sono ancora alcune aree - principalmente ai piani superiori - gli ascensori e la predisposizione delle future aree che accoglieranno bar e ristorante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento