menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferrovie del Sud-Est, da lunedì cantieri sulla tratta Mungivacca-Putignano: stop ai treni

L'azienda di trasporti fino al termine dei lavori (dicembre 2017) userà bus sostituitivi. Da gennaio parte l'installazione del sistema Scmt e del raddoppio anche sulla Bari-Putignano

Partiranno domani, lunedì 11 settembre, gli interventi per il rinnovo dei binari e l'installazione del Scmt - Sistema di controllo della marcia del treno - sulla linea Mungivacca-Putignano delle Ferrovie del Sud-Est. I cantieri, previsti anche sulla linea Bari-Putignano a partire da gennaio del prossimo anno, saranno operativi 24 su 24 e tutta la settimana: al lavoro ci saranno 75 tecnici tra personale FSE e impresa appaltatrice e 25 mezzi d’opera, con termine degli interventi entro dicembre del 2017.

Ferrovie del Sud-Est rinnova il parco mezzi: in arrivo 176 bus

Treni cancellati e sostituiti con bus

Per i pendolari questo si traduce nella cancellazione di tutti i treni sulla linea Bari Centrale - Putignano (via Casamassima), che saranno sostituiti con bus. Sulla linea Bari Centrale – Martina Franca (via Conversano), invece ci saranno le seguenti modifiche ai treni:
 
·     i treni TVAT 1101, TVAT 1113, TVAT 1106, TVAT 1124 e TVAT 1128 saranno cancellati e sostituiti con bus;
 
·     il treno TVAT 1111 sarà cancellato; i viaggiatori  potranno utilizzare il treno TVAT 1107 con orario di partenza alle ore 06.28;
 
·     il treno TVAT 1112  Martina Franca – Bari sarà sostituito con bus sulla tratta Martina Franca – Putignano;
 
·     effettuato nuovo treno TVAT 1173 da Bari (18.15) a Martina Franca (20.03).
 
Con una nota l'azienda ha annunciato che i servizi automobilistici rispetteranno gli orari previsti per i treni e che saranno anche rinforzati con corse aggiuntive nelle fasce orarie con la maggiore affluenza di pendolari.

Obiettivo dei lavori

L'introduzione del sistema Scmt, insieme alla completa automazione dei passaggi a livello sulle tratte, garantirà quindi una maggiore sicurezza per i viaggiatori, che al termine dei lavori potranno anche raggiungere prima la loro destinazione. "I treni viaggeranno alla massima velocità consentita superando l’attuale limite di 50 km/h" spiega l'azienda. Da settembre 2017, inoltre, riprenderanno i lavori per il completamento dell’elettrificazione della linea Bari – Putignano – Taranto, con l’obiettivo di far circolare il primo treno elettrico a giugno 2018, con un relativo miglioramento della sostenibilità ambientale dei mezzi.

L’investimento finanziario complessivo previsto per i lavori è di 80 milioni di euro, di cui 13 destinati alla tecnologia SCMT, interamente finanziata da Regione Puglia.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bari usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento