Nuova luce (e più sicurezza) per l'estramurale Capruzzi: a breve i lavori per l'illuminazione di strada e portici

L'avvio degli interventi previsto entro giugno: il tratto interessato è quello compreso tra il passaggio a livello delle Ferrovie sud est su via Oberdan e l’incrocio con viale Ennio

Partiranno nelle prossime settimane, i lavori di rifacimento dell'illuminazione sull'estramurale Capruzzi. Gli interventi, che dovrebbero prendere il via entro giugno, riguarderanno sia la strada che i portici.

Nei giorni scorsi l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accompagnato dai tecnici comunali, ha effettuato un sopralluogo: la riqualificazione, che rientra nell’appalto da un milione di euro assegnato ad ogni Municipio - spiegano da Palazzo di Città - è stata concordata con il Municipio II, in quanto ritenuto prioritario e necessario a riqualificare un’area particolarmente frequentata poiché limitrofa alla stazione ferroviaria, al parco Rossani e al polo bibliotecario in avanzato stato di esecuzione e di prossima apertura. Il tratto interessato è quello compreso tra il passaggio a livello delle Ferrovie sud est su via Oberdan e l’incrocio con viale Ennio. I lavori, oltre l’illuminazione stradale, interesseranno anche l’impianto pubblico esistente al servizio dei portici, vetusto e ormai inadeguato a garantire un buon effetto di illuminamento, come dimostra la scelta di molti commercianti che, nel corso degli anni, hanno aggiunto fari e proiettori privati per ottenere una luce maggiore e a garanzia della sicurezza delle proprie attività.

“Il sopralluogo è stato utile per individuare la soluzione progettuale migliore nonché a definire la giusta allocazione dei nuovi punti luce a led, che saranno montati a soffitto, in posizione centrale, con interdistanza tale da consentire un flusso di illuminamento medio della pavimentazione di circa 40 lux - commenta Giuseppe Galasso -. Questa operazione consentirà non solo di rimuovere i vecchi corpi illuminanti di proprietà comunale ma anche quelli montati negli anni dai privati, con un notevole risparmio energetico sia per il Comune sia per le singole proprietà private, in analogia a quanto già fatto su via Sparano. In questo modo potremo conseguire anche un significativo vantaggio igienico-sanitario, poiché i numerosi fari rappresentano punti d’appoggio e di nidificazione per i piccioni con enormi disagi che ben si comprendono. Prevediamo di cominciare concretamente i lavori entro il mese giugno, in base ai tempi di arrivo previsti per i materiali occorrenti”.

Sempre nell’ambito dell’appalto da un milione del Municipio II, è quasi terminato il cantiere nel giardino Amprino, in stradella del Caffè, a Poggiofranco. Sono stati installati tutti i pali del nuovo impianto e si è in attesa della consegna del quadro di comando per procedere al montaggio dei corpi illuminanti, in programma la prossima settimana. Si tratta di un’area verde sprovvista di impianto di pubblica illuminazione sin dalla sua realizzazione, risalente a circa 40 anni fa.

Inoltre, è prevista entro gli inizi del mese di giugno la consegna dell’ordine relativo ai circa 500 corpi illuminanti a sospensione centrale che sostituiranno quelli vecchi nei quartieri Carrassi, San Pasquale e Picone, sulla scia di quanto già eseguito nel quartiere Libertà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Fino alla fine dell’anno - conclude Galasso - il territorio del Municipio II, al pari di quello degli altri Municipi, sarà interessato da diversi lavori di rinnovamento degli impianti di pubblica illuminazione che renderanno gli spazi pubblici più belli e sicuri. Recentemente abbiamo anche riqualificato l’illuminazione nelle zone di piazzetta dei Papi, viale Concilio Vaticano II e viale De Laurentis, i cui benefici sono molto apprezzati da residenti e frequentatori, mentre termineranno intorno alla metà di giugno i lavori nel parco 2 Giugno che. A Bari è in corso da alcuni anni un’autentica rivoluzione tecnologica con la trasformazione a led degli impianti di illuminazione, ma penso anche alla realizzazione della rete comunale in fibra ottica, alla videosorveglianza, al telecontrollo, ai semafori intelligenti e tanto altro ancora”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento