Cronaca Japigia

'Nuova luce' per i giardini di Japigia e Carbonara: "Interventi in 5 aree verdi entro l'anno"

Diversi i cantieri annunciati dall'assessore Galasso: verranno realizzati tre nuovi impianti di illuminazione pubblici e ripristinate le lampadine rotte in altri due giardini

"Illuminazione garantita per cinque giardini baresi con impianti malfunzionati o inesistenti": a prometterlo è l'assessore comunale alle Opere pubbliche Giuseppe Galasso, che entro la fine dell'anno vuole sistemare il parco luci nelle aree verdi nate sotto richiesta di residenti o presidenti di Municipio. I primi interventi partiranno in tre giardini di Japigia e Carbonara, dove l'unica illuminazione presente è derivata dai lampioni delle strade attigue, che però lasciano al buio una parte delle aree frequentate ogni sera da adulti e ragazzi, soprattutto nel periodo estivo. 

NUOVI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE - A Japigia i lavori interesseranno l'area verde compresa tra via Papalia e via Carabellese e quella tra via Natale Loiacono e via Caldarola, con un costo totale di 75mila euro. Verrà costruito da zero un nuovo impianto di illuminazione anche nel giardino 'Rita Levi Montalcini' in via Luigi Ranieri, a Carbonara, con interventi che avranno un costo 35mila euro. "Si tratta di aree molto frequentate anche dai padroni di cani e dai bambini - spiega l'assessore Galasso -, ecco perché ci tenevamo a garantire la sicurezza con la pubblica illuminazione. La volontà dell'amministrazione è creare le prossime aree verdi già con lampioni e telecamere di videosorveglianza. Gli 'occhi elettronici' saranno introdotti anche in quelli già esistenti, così da scoraggiare comportamenti illegali". 

RIPRISTINO LUCI ROTTE - I cantieri non interesseranno solo i giardini senza illuminazione, in altri due infatti diverse lampadine sono malfunzionanti, con il risultato che parte delle aree verdi sono parzialmente al buio. "Utilizzeremo alcune economie di bilancio dei Municipi per intervenire sempre a Japigia nel giardino pubblico tra via Caldarola e via dei Caduti Partigiani. Qui c'è anche un muretto senza cancello che vogliamo abbattere, perché crea delle zone 'private', mettendo una luce intensa come quella che abbiamo sperimentato in via Sparano, così da garantire anche qui la sicurezza". I lavori di ripristino degli impianti di illuminazione interesseranno anche il giardino tra via Gentile, via Troisi e via Toscanini, dove l'80-90 percento delle luci non funzionano e si conta di aggiustarle entro il 2017.

Gli interventi previsti sono un'anticipazione di quelli che saranno realizzati con il Patto delle periferie che Decaro sottoscriverà con i presidenti di Municipio allo scopo di privilegiare piccoli interventi sul territorio, capace di soddisfare esigenze specifiche segnalate da residenti e consiglieri municipali. "Non c'è solo attenzione alle grandi opere quindi, come via Amendola e via Sparano, ma vogliamo realizzare anche manutenzioni specifiche che soddisfano le esigenze di altri quartieri" conclude l'assessore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Nuova luce' per i giardini di Japigia e Carbonara: "Interventi in 5 aree verdi entro l'anno"

BariToday è in caricamento