menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Largo Giordano Bruno, presto la riqualificazione: "Piazza rinnovata. Idea chiusura via De Nicolò"

C'è il progetto esecutivo del giardino sul Lungomare di Crollalanza. Prende corpo l'ipotesi di pedonalizzare il primo isolato accanto all'arrea verde, su modello di largo Adua

Un altro cantiere per riqualificare una delle storiche 'piazze' sul lungomare Nazario Sauro di Bari è a buon punto per essere avviato: c'è il progetto esecutivo per il recupero di largo Giordano Bruno, su cui il Municipio I investirà 270mila euro. Nuova pavimentazione, nuovi arredi e illuminazione, conservazione e recupero delle tre aiuole mantenendo la consueta forma curvilinea dello slargo centrale. Saranno ripristinate le siepi lungo le aiuole centrali e piantumati 14 nuovi alberi, tra carrubi e terebinti. Ieri, il sindaco Decaro e l'assessore comunale ai Lavori Pubblici, Galasso, hanno visionato le tavole e, in vista della gara per la realizzazione dell'opera, si sta valutando la possibilità di prevedere la chiusura al traffico di via De Nicolò sul tratto costeggiante il giardino. L'ipotesi è stata già proposta e deliberata dall'assemblea municipale e potrebbe portare, al giardino, un assetto simile a quello di largo Adua, già sperimentato con successo. Un'altra opzione potrebbe essere quella di lasciare una parziale apertura della strada utilizzando sampietrini o asfalto stampato.

“Entro la fine del mandato vogliamo avviare la riqualificazione di tutte le piazze che si affacciano sul lungomare Di Crollalanza - spiega il sindaco Decaro -, e su largo Giordano Bruno abbiamo già la progettazione esecutiva. Stiamo valutando le richieste di pedonalizzazione proposte dai residenti e da alcuni commercianti del quartiere in modo da progettare parallelamente la viabilità complessiva dell’area e avviare i lavori per la realizzazione dell’opera con l’idea definitiva. Con la pedonalizzazione di questa strada potrebbe venir meno la chiusura al traffico della seconda traversa di largo Adua. Nelle prossime settimane incontreremo i commercianti di via Bozzi che, dopo le esperienze positive di alcune manifestazioni realizzate durante le festività natalizie, intendono proporre una chiusura sperimentale della strada. Il quartiere Madonnella, già oggi molto frequentato, diventerebbe così meta non solo di ragazzi ma anche di famiglie e potenziali clienti per le attività commerciali”.

Intanto, il Comune sta procedendo a 'riqualificare' via De Rossi con 35 nuovi alberi di ligustro, in buona parte già piantati in questi giorni: “Nel corso dei lavori - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - si è proceduto anche alla potatura degli esemplari esistenti, così da completare l’intervento di integrazione e riordino del verde di via de Rossi. Gli unici alvaretti che resteranno vuoti sono quelli in prossimità dei semafori o degli incroci, dai quali gli alberi erano stati già rimossi in passato per evitare problemi di visibilità agli automobilisti. L’attività di implementazione del verde che prevede la sostituzione degli alberi mancanti con esemplari della stessa tipologia, proseguirà nelle strade cittadine di tutti i quartieri”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento