Da Santo Spirito a Torre Quetta, al via i lavori di manutenzione sulle spiagge: "Terminati entro metà giugno"

A fornire l'elenco delle zone interessate dai cantieri è il Comune di Bari. Previsto il livellamento della sabbia, la riparazione di pontili e cartellonistica e a piccoli interventi quali la chiusura dei varchi delle strutture demaniali costiere oggetto di danneggiamento o di vandalismo.

Da Santo Spirito a Pane e Pomodoro, le spiagge barese stanno venendo interessate da una serie di operazioni di manutenzione in vista dell'estate. L'amministrazione comunale ha scelto di partire con i lavori di livellamento delle spiagge da due dei tratti costieri più estesi: Torre Quetta a sud e Fesca - San Girolamo a nord.

Le operazioni a San Girolamo e Torre Quetta

In particolare lungo il waterfront si sta procedendo alla pulizia dei marciapiedi che costeggiano le grandi aiuole di macchia mediterranea e alla pulizia e spianamento del ghiaino accumulatosi nella parte retrostante la linea di costa a causa delle mareggiate invernali, che allo stato rende inaccessibili alcuni tratti dei camminamenti. Grazie a queste operazioni - che interesseranno tutto il waterfront - sarà possibile spianare completamente le spiagge di Fesca San Girolamo e ripristinarne la regolare profondità per consentire ai cittadini un comodo accesso alla battigia. Quanto alla spiaggia sabbiosa a ridosso di Lido Massimo sarà oggetto di ripascimento grazie al trasporto di circa 40 tonnellate di sabbia depositate dalle mareggiate proprio sul confinante lido privato. Infine, la sabbia trasportata fin nelle zone carrabili interne, oltre le aiuole, sarà raccolta e conferita in discarica in quanto contaminata dai gas di scarico e dalle perdite delle auto. I lavori interesseranno l’intera lunghezza del waterfront.
Contemporaneamente, a Torre Quetta, gli interventi stanno interessando i camminamenti e i pontili: prima di intervenire sulla parte lignea e metallica delle strutture in acqua, si sta procedendo al ripristino della continuità della pavimentazione in masselli autobloccanti dei camminamenti.
Le squadre impegnate a Torre Quetta sono tenute inoltre a operare nel rispetto delle prescrizioni legate alla possibile presenza di nidi di specie protette - il fratino e la tartaruga marina - in modo da salvaguardare la schiusa delle uova.

I prossimi lavori in programma

In particolare le zone interessate dai lavori - che si concluderanno entro metà giugno - sono Santo Spirito - Palese, San Girolamo – San Cataldo, Torre Quetta e Pane e Pomodoro, seguendo questa scansione di interventi:

Santo Spirito - Palese
· area attrezzata ex Sciala San Michele;
· area attrezzata ex Ristorante Tommaso;
· area attrezzata posta tra Circolo finanziari e Lido Sun Beach;
· area attrezzata prospiciente lungomare C. Colombo angolo via Cola di Cagno;

San Girolamo – San Cataldo
· area attrezzata adiacente alla Spiaggia San Francesco;
· area attrezzata adiacente ristorante Provolina;
· Waterfront San Girolamo - Fesca (spiaggia ovest e spiaggia est);

Torre Quetta:
· manutenzione dei pontili danneggiati a causa dell’azione erosiva del mare;

Pane e Pomodoro:
· manutenzione dei pontili e altri interventi

"Abbiamo scelto appositamente di avviare gli interventi di manutenzione a Torre Quetta e San Girolamo - sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - poiché si tratta di due tratti di costa particolarmente estesi che, nel momento in cui sarà possibile sostare in spiaggia, potranno consentire il rispetto del distanziamento sociale. Sul litorale di San Girolamo e Fesca abbiamo riscontrato la presenza diffusa di importanti apporti di sabbia anche nei tratti di spiaggia su cui la valutazione impatto ambientale e le autorizzazioni correlate ci avevano imposto il ripascimento in ciottoli, e questo dimostra come la natura sta facendo il suo corso modificando questo tratto di lungomare lasciandoci sperare per il futuro di poter avere una spiaggia sabbiosa più estesa di quella ipotizzata in fase di progetto. La stessa tipologia di lavori ora in corso interesserà nel prossimo mese tutto il litorale cittadino grazie all’impegno delle imprese aggiudicatarie degli accordi quadro, sia quello in via di conclusione sia quello che sta per partire, cui si aggiungeranno le squadre di AMIU incaricate di rimuovere i rifiuti accumulatisi sulla linea di costa nel corso dell’inverno".

Nel corso dei lavori sulla costa cittadina si provvederà inoltre alla sistemazione della cartellonistica e a piccoli interventi quali la chiusura dei varchi delle strutture demaniali costiere oggetto di danneggiamento e/o vandalismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento