menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strade e ponti, al via la manutenzione. Il Comune: "Nuove mattonelle per i marciapiedi"

Intervento da 5 milioni di euro lungo alcune delle più importanti arterie della città, da via Peucetia, via Orazio Flacco e Corso De Gasperi. Per la pavimentazione verrà usata la tipologia introdotta su via Montegrappa

Il Comune di Bari ha annunciato che entro la prossima settimana verranno firmate le consegne dei progetti riguardanti la manutenzione straordinaria delle strade cittadine: centouno tra arterie di primaria importanza e meno ampie verranno dotate di un nuovo manto stradale e alcune anche di marciapiedi rifatti. Restyling anche per alcuni dei principali ponti cittadini, da Corso Cavour a via Apulia. Si tratta di lavori che ammontano a complessivi 5 milioni di euro.

“Già nel mese di settembre molti di questi cantieri partiranno contemporaneamente -  ha affermato l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - anche se cercheremo di creare il minor numero di disagi possibili ai cittadini. Tutte le gare sono state aggiudicate e nei prossimi giorni sarà firmata la consegna dei cantieri. Questo ci fa sperare che entro i primi mesi dell’anno prossimo le strade interessate dagli interventi potranno essere completamente ripristinate. Nell’ambito dei sei progetti assegnati ci sono anche interventi importanti, come quello che riguarda il manto stradale dei primi cinque ponti da sistemare, quello di via Apulia, di lungomare Trieste, di via Napoli, di via Tatarella e il ponte di corso Cavour, e di arterie stradali importanti, come via Orazio Flacco, via Giulio Petroni, corso Alcide De Gasperi, via Peucetia, viale Europa e tante altre".

"Per quanto riguarda i lavori lungo le vie centrali - prosegue Galasso -  utilizzeremo la nuova mattonella già adoperata nel progetto di via Montegrappa. D’ora in avanti questo formato sarà replicato in tutta la città in modo da dare uniformità agli interventi. A settembre procederemo anche con la definizione e la chiusura dei progetti inerenti la successiva tranche di 5 milioni di euro che saranno subito mandati in gara. Su tutte le strade interessate da nuova pavimentazione si provvederà al contestuale sollevamento dei tombini, ponendo rimedio a diverse situazioni che ne impediscono l’apertura a causa della presenza di asfalti ormai vecchi o ribassati rispetto al piano viabile. In questo modo potremo risolvere tutti quei problemi legati alla difficoltà di ispezionare le condotte fognarie ed idriche, oltre che eliminare i disagi vissuti da automobilisti e ciclisti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento