Partiti i lavori al Campus per il nuovo rettorato del Politecnico: "Avrà la forma di un prisma di vetro"

I lavori, della durata di due anni e mezzo, saranno finanziati con fondi Cipe. Conterrà anche spazi per mostre, laboratori e una zona museale

Un rettorato multifunzionale, capace di ospitare non solo gli uffici dell'amministrazione, ma anche sale per mostre e multimediali, laboratori, spazi per studenti e docenti, nonché una zona museale per conservare e valorizzare il patrimonio storico dei dipartimenti di ricerca. È quanto promesso dalla struttura che sorgerà nel campus universitario 'Quagliariello', a Bari, i cui lavori sono iniziati in giornata e termineranno tra due anni e mezzo.

Il nuovo rettorato del Politecnico prenderà il posto dell'ex Sat, prima utilizzato come sala per l’alta tensione della facoltà di Ingegneria. "È un intervento significativo per il Politecnico, perché trasferisce il palazzo di rappresentanza, attualmente in via Amendola, nel campus, ossia il luogo in cui si svolgono le attività didattiche e laboratoriali e buona parte della ricerca» – commenta il rettore, Eugenio Di Sciascio.

interno ex Sat-2

Struttura a prisma di vetro

Moderna l'architettura scelta per l'opera. All’esterno, come spiegano dal Politecnico in una nota, si presenterà come un grande prisma vetrato, per illuminare diffusamente gli spazi interni, dove abbonderanno soluzioni a vetro e open space. "Vi saranno trasferiti buona parte degli uffici attualmente in via Amendola - ricordano - compreso il rettorato e la direzione generale, nonché gli altri uffici più importanti, mentre nella struttura di via Amendola saranno sviluppate altre attività, soprattutto quelle di ricerca e trasferimento tecnologico in collaborazione con le aziende".

Il Rettore: "Attività di revisione degli spazi in corso"

"L’intero campus universitario – aggiunge il rettore - è interessato da una generale attività di revisione degli spazi e delle strutture, per renderlo a misura dei nostri studenti, dei docenti e del personale tecnico e amministrativo, limitatamente alle risorse disponibili». Contemporaneamente, infatti, sono già partiti e sono ormai a buon punto i lavori per la realizzazione del nuovo bar, sempre nel campus, con area di ristoro attrezzata, il rifacimento delle aree comuni e del verde, nonché nuovi spazi per startup innovative.

La nuova palazzina multifunzionale ex Sat sarà realizzata in 2 anni e mezzo, come da cronoprogramma e si caratterizzerà per un’architettura molto moderna e innovativa, con alta dotazione tecnologica ed energicamente sostenibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento