menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piste ciclabili, rotatorie e nuove piazze: la riqualificazione delle periferie parte dal San Paolo

Durante la Giunta territoriale sono stati presentati gli interventi previsti dal Piano periferie. Per i lavori al San Paolo saranno stanziati sette milioni di euro

Nuove rotatorie, piste ciclabili e lavori su strade e piazze. Quello che sarà il nuovo volto del quartiere San Paolo è stato presentato ai residenti lo scorso 11 aprile durante la Giunta territoriale. Tanti gli interventi previsti, per i quali saranno utilizzati sette dei 16 milioni stanziati per il Piano periferie del Comune, che ha l'obiettivo di riqualificare le zone più distanti dal centro.

I progetti preliminari presentati durante la Giunta sono stati redatti seguendo alcuni principi fondamentali: la valorizzazione della struttura fisica del quartiere pubblico attraverso azioni mirate al miglioramento delle condizioni di vita dei suoi abitanti, il miglioramento dell’accessibilità attraverso la realizzazione di nuovi percorsi ciclabili e pedonali, l’ampliamento dello spazio prospiciente le scuole, l’incremento dei parchi esistenti attraverso la realizzazione di nuovi spazi pedonali attrezzati e la realizzazione della piazza San Paolo, nei pressi della omonima chiesa. "Inoltre - spiegano dal Comune - ampio spazio è stato dato alla connessione tra il quartiere ed il Parco regionale di Lama Balice, alla razionalizzazione del sistema della mobilità, all’innalzamento qualitativo delle prestazioni degli spazi pubblici prossimi alle centralità, ad attrezzature e servizi e alla messa a punto di azioni e materiali urbani utili a rafforzare l’identità dei luoghi e la riqualificazione degli spazi aperti delle corti residenziali". 

Gli interventi previsti - Gli interventi si svilupperanno in diverse aree del quartiere. Nello specifico saranno interessate dai lavori la piazzetta di Via Fiore - dove sarà creato un percorso pedonale -, via Giaquinto - dove sarà creato un percorso ciclabile di collegamento alla fermata metropolitana Cittadella -, viale delle Regioni - dove sarà creata una rotatoria all'incrocio con viale Europa -, viale Puglia e la nuova piazza San Paolo - che vedrà anche una pista ciclabile di collegamento alla stazione metropolitana Regioni -, il parco Romita - che sarà collegato con un percorso pedonale all'area delle attrezzature di gioco - e la piazzetta di via degli Abbruzzi.

"Il San Paolo è un quartiere problematico - ha spiegato l'assessore all'Urbanistica Carla Tedesco -, ma anche ricco di risorse che possono essere attivate e valorizzate. Per questo abbiamo costruito il progetto insieme ai residenti e in connessione con le reti del welfare che operano nel quartiere. Non è possibile riqualificare lo spazio fisico senza tener conto della dimensione immateriale dei luoghi, senza accostare ad azioni sulle pietre e sui mattoni azioni rivolte alle persone, in grado di contribuire allo sviluppo sociale, economico, culturale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento