menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Nuova luce' per viale Tatarella: 250mila euro per installare le lampade led fino al raccordo Giuseppe Rossi

La prima tranche dei lavori, dello stesso importo, ha previsto la sostituzione di 139 nuovi corpi illuminanti nel primo trasso dell'Asse nord-sud

Al via in mattinata i lavori di installazione delle nuovi luci a led su viale Tatarella, secondo stralcio del più ampio progetto avviato all’inizio del 2020 che ha previsto una prima attività di sostituzione di 139 nuovi corpi illuminanti con relative lampade. Per questo secondo intervento sono stati disposti dal Comune 250mila euro (stessa cifra del primo stralcio), recuperati da un finanziamento statale concesso ai Comuni come contributo per la realizzazione di progetti relativi ad investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile.

Da oggi, quindi, gli operai sono alle prese con le nuove istallazioni che completeranno l’illuminazione stradale a partire dal punto in cui si era interrotto il primo progetto. Nella prima tranche le operazioni di sostituzione dei corpi illuminanti avevano interessato il tratto di strada che va dalla rotatoria con il ponte Adriatico, fino allo svincolo con la Statate 16. Da qui si riparte e si procederà fino all’incrocio con il raccordo Giuseppe Rossi, meglio noto come il tondo di Carbonara, per giungere all’ingresso dell’omonimo quartiere. Saranno inoltre sostituite tutte le luci presenti sulle rampe degli svincoli della SS 16 che rientrano nella competenza comunale poiché collegate con la pubblica illuminazione in gestione al nostro Comune.

“Con questo secondo stralcio installeremo altri 190 nuovi corpi illuminanti a led in sostituzione delle luci attuali - spiega l’assessore Galasso -. Di questi 190, 88 avranno la potenza di 121 watt, nello specifico quelli posizionati sull’asse stradale principale e sul tondo di Carbonara, e i restanti 102, posizionati su tutte le rampe di raccordo con la SS 16, avranno in dotazioni luci con una potenza di 134 watt. Con questo intervento, che peraltro prevede la rimozione di pari numero di vecchi corpi illuminanti ma tutti di potenza superiore pari a 250 watt, abbiamo stimato un risparmio di circa il 30% di consumi energetici e relative somme in bolletta con una qualità dell’impatto visivo luminoso nettamente migliore, come è possibile vedere già nel primo tratto di via Tatarella”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento