Al via il cantiere per la 'variante ferroviaria sud': "Binari da San Giorgio alla stazione. Japigia e Madonnella si riappropriano del mare"

Il primo cittadino ha fornito dettagli sui lavori da 391 milioni di euro, che termineranno nel 2025. Altri 20 serviranno a rimuovere i binari dai quartieri di Palese e Santo Spirito

Al via i Japigia i lavori del progetto del nodo ferroviario di Bari, che permetterà ai residenti di Japigia e Madonnella di 'riappropriarsi' del loro mare. A presentare questo a altri interventi in città, che rivoluzioneranno la viabilità ferroviaria, è il sindaco di Bari, Antonio Decaro, attraverso una diretta social. All'inaugurazione del cantiere erano presenti anche Paola De Micheli, ministro dei Trasporti, e Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia. 

La variante a sud: binario diretto tra San Giorgio e la stazione

"Oggi sono iniziati i lavori da 391 milioni di euro - spiega il primo cittadino - per iniziare questa variante che da San Giorgio arriva in stazione centrale e libera la tratta ferroviaria, dando la possibilità ai due quartieri di realizzare il progetto della cosiddetta Costa Sud". Nel 2025, al termine del cantiere, i binari saranno quindi spostati dalle adiacenze della costa del sud Barese, facendo passare i binari dalla zona di San Giorgio e collegandoli direttamente alla stazione di Bari centrale. "È l'intervento di ricucitura urbanistica e sociale più importante della storia della nostra città" assicura il sindaco . 

Un intervento che completerà il piano della rete ferroviaria metropolitana, "che può già contare sulle linee per il San Paolo e per l’aeroporto, sulla tratta Bari-Bitritto che sarà funzionante a breve dopo i collaudi dell’Agenzia nazionale per le ferrovie, sulle linee delle Ferrovie Sud-Est e Appulo Lucane, su nuove fermate come quella del Villaggio del Lavoratore inaugurata da poco" aggiunge il sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La variante a nord: via binari e passaggi a livello a Palese e Santo Spirito

Decaro ha mostrato anche il piano generale della modifica dei collegamenti su ferro in città. Il prossimo cantiere in programma è la cosiddetta 'variante a nord': sono stati messi sul pianto 20 milioni di euro per finanziari i lavori preliminari per l'eliminazione dei binari e dei passaggi a livello nelle aree di Palese e Santo Spirito. La ferrovia correrà quindi su una tratta esterna ai quartieri nel nord della città. "Così non solo i due quartieri costieri saranno collegati tra loro ma i treni in transito su Bari potranno finalmente viaggiare a una velocità commerciale maggiore sfruttando la linea dell’alta capacità tra Bari, Napoli e Roma che sta per essere completata" spiega il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento