rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Lavoro nero, controlli a tappeto dei carabinieri: sei denunce

Nel mirino delle verifiche effettuate in città da carabinieri e direzione territoriale del lavoro anche bar, pizzerie e ristoranti. 17 i lavoratoti in nero scoperti, sanzioni per 70mila euro

Dodici esercizi commerciali passati al setaccio - tra cui ristoranti, bar e pizzerie - 17 lavoratori in nero scoperti, 6 persone denunciate, sanzioni per 70mila euro. E' il bilancio dei controlli contro il lavoro nero compiuti nella giornata di ieri a Bari da carabinieri e personale della Direzione Territoriale del Lavoro di Bari. Per 5 ditte è stata chiesta la sospensione dell’attività imprenditoriale.

I controlli hanno riguardato anche il Baricentro di Casamassima. Qui i carabinieri della Compagnia di Gioia Del Colle e quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Bari, hanno proceduto all’ispezione di tre attività commerciali all’ingrosso del settore abbigliamento, gestite da cittadini cinesi. Durante l’attività di controllo è stata vagliata la posizione di diversi operai. Uno dei dipendenti è risultato privo di contratto di lavoro, mentre sono state accertate anche altre irregolarità per le quali sono state elevate sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di 5mila euro. L’operazione si è conclusa con la sospensione cautelare dell’attività imprenditoriale di uno dei negozi per impiego di manovalanza in nero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro nero, controlli a tappeto dei carabinieri: sei denunce

BariToday è in caricamento