Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Le chiavi della città a Carla Fracci: "Grande emozione tornare qui"

Questa mattina la cerimonia in Comune. Il sindaco ha ringraziato Carla Fracci per il suo impegno a favore della riapertura del Petruzzelli. Commossa la ballerina: "Ho sempre pensato a Bari come alla mia casa, è una grande emozione ritornare qui"

Carla Fracci con le chiavi della città

Le Chiavi della Città sono un dono straordinario. Ho sempre pensato a Bari come alla mia casa, e per me è una grande emozione ritornare qui. Tante persone, mentre raggiungevo il Comune, mi hanno manifestato affetto e stima e questo calore fa dimenticare tanti bocconi amari. Bari per me è davvero una città amica: a voi tutti voglio dire grazie per la volontà di sostenere sempre la cultura e la bellezza”.

Con queste parole Carla Fracci ha accolto la consegna delle Chiavi della Città, avvenuta stamattina durante una cerimonia nella salla consiliare del Comune.

“Questa giornata - ha dichiarato il sindaco di Bari - è l’occasione per ringraziare Carla Fracci: lei si è battuta come un leone per la riapertura del Teatro Petruzzelli. La signora Fracci comprese da subito l’assurdità della mancata riapertura del teatro, che pur era stato interamente ricostruito. Era inimmaginabile non inaugurare quell’opera così attesa”.

“Gli italiani nutrono un sentimento forte e autentico nei suoi confronti - ha continuato - perché lei è una rappresentante naturale delle cose buone di questo Paese. Noi desideriamo continuare a mantenere questo rapporto che lega Bari alla Signora Fracci: le Chiavi della Città, infatti, sono un dono che riserviamo a chi vogliamo bene. Quando si hanno tanti amici in tutto il mondo, una città diventa più ricca”.

Carla Fracci ha poi lasciato una dedica sul libro d’onore della Città di Bari: “Caro Sindaco Emiliano, grazie, grazie, grazie! con gratitudine grande stima, con tante speranze! Affettuosamente Carla Fracci”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le chiavi della città a Carla Fracci: "Grande emozione tornare qui"

BariToday è in caricamento