Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Banditi assaltano un deposito edile: legano il custode ad un albero, rubano tir e fuggono

La banda armata ha fatto irruzione nel capannone di una ditta di Bari. Inseguiti e raggiunti dai carabinieri, i malviventi hanno poi desistito, abbandonando i tir nei pressi di Andria e dandosi alla fuga a piedi

Hanno fatto irruzione in otto, probabilmente armati di pistola. Prima hanno immobilizzato il custode del deposito, legandolo ad un albero, poi sono fuggiti portando via tre tir, tre Mercedes Benz del valore di circa 200mila euro. E' accaduto a Bari, nel capannone di una ditta edile.

Il furto ha fatto scattare il piano antirapina e l'intervento dei carabinieri, che si sono messi all'inseguimento dei malviventi. Giunti nei pressi di Andria, i conducenti di due dei mezzi rubati hanno desistito: hanno abbandonato i tir e si sono dileguati nelle campagne circostanti. Il terzo conducente, invece, ha continuato ancora per un tratto, cercando anche di speronare l'auto dei carabinieri, fino a Canosa, dove ha poi abbandonato il camion fuggendo. Sono in corso indagini dei carabinieri per risalire ai responsabili del furto.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banditi assaltano un deposito edile: legano il custode ad un albero, rubano tir e fuggono

BariToday è in caricamento