menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La legge Merlin non è incostituzionale": la Consulta respinge il ricorso della Corte d'Appello barese

Era stato sollevato il quesito sulla contemporanea accettazione dell'attività di prostituzione e sulla punibilità dello sfruttamento e favoreggiamento. Per la Corte costituzionale "non è fondato"

"Non fondate": la Corte costituzionale respinge le questioni di legittimità costituzionale sulla legge Merlin sollevate dalla Corte di Appello di Bari. A diffondere la notizia, l'ufficio stampa della Consulta: per i giudici la legge sull'attività di prostituzione liberamente e consapevolmente esercitata dalle escort non è anticostituzionale anche se contemporaneamente punisce il reclutamento e favoreggiamento della prostituzione.

Inoltre, la Corte ha ritenuto che il reato di favoreggiamento della prostituzione non contrasta con il principio di determinatezza e tassatività della fattispecie penale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento