rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Libertà / Piazza del Redentore

Accoltellamento al Libertà, i residenti: "Serve più sicurezza. Inutile chiudere piazza Redentore"

Il Comitato 'Scipione Crisanzio' interviene dopo il nuovo episodio di violenza nel quartiere al termine di un litigio: "Necessario riqualificare le aree abbandonate"

"Purtroppo un ennesimo episodio in questa parte del nostro territorio, simbolo dell'abbandono e degrado. La nostra richiesta è chiara: l'area pedonale" di fronte alla chiesa del Redentore nel quartiere Libertà "non ha motivo di esistere". ll comitato di residenti 'Scipione Crisanzio' interviene dopo l'accoltellamento avvenuto ieri sera dopo un litigio, con il ferimento di un 22enne: "L'area pedonale - spiegano - crea insicurezza per la maggior parte dei cittadini. Le priorità per riqualificare il nostro quartiere sono altre e urgenti come il recupero dell'ex Manifattura del circolo nautico e la mappatura delle abitazioni poiché in alcuni locali vivono più extracomunitari in situazioni da terzo mondo". L'appello del COmitato è al Prefetto "affinchè accolga le nostre richieste".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento al Libertà, i residenti: "Serve più sicurezza. Inutile chiudere piazza Redentore"

BariToday è in caricamento