menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Libertà, nascerà un nuovo campo da calcetto vicino al Palamartino

Sarà finanziato dal Comune e da fondi dell'ex Provincia. L'opera doveva sorgere originariamente sui terreni dell'attuale parco Perotti. Il campo sarà pubblico e avrà un manto sintetico di ultima generazione

La Giunta comunale ha approvato la realizzazione di un nuovo campo da calcio a 5 nello spazio antistante il Palamartino. La struttura sarà pubblica e la sua costruzione verrà finanziata con 65mila euro, di cui la metà con danaro dell'ex Provincia di Bari. Il campo sarà esteso 42 metri per 22 e avrà un manto in erba sintetica di ultima generazione. L'intervento riqualificherà le zone esterne della palestra, eliminando terreni incolti e dismessi, a rischio vandali: “Questo progetto - ha commentato l'assessore comunale ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso - consente di utilizzare un vecchio cofinanziamento della ex Provincia di Bari, originariamente previsto per la realizzazione di un analogo campo di calcio a 5 sull’area di parco Perotti, la cui titolarità è in corso di definizione. Pertanto amministrazione comunale ha stabilito di eseguire la struttura su un’area di propria proprietà in un quartiere ad elevata densità abitativa, come il Libertà, in cui scarseggiano spazi pubblici e attrezzature di libera fruizione da parte dei ragazzi”.   

“Nell’ultimo anno - ha dichiarato invece l'assessore comunale allo Sport, Pietro Petruzzelli - abbiamo lavorato sia sulla manutenzione dei grandi impianti sia su quelli più piccoli, e il provvedimento di oggi ne è la dimostrazione. Crediamo che anche un campo di calcio a 5 possa essere utile a raggiungere il nostro obiettivo, cioè avvicinare i giovani e i meno giovani all’attività sportiva. Questo intervento assume un valore ancora più importante perché ci permette di intervenire nel quartiere Libertà che presenta un alto tasso di popolazione giovanile, cui vogliamo dare la possibilità di praticare sport in strutture pubbliche. A questo aggiungiamo il nostro impegno per organizzare e supportare quante più manifestazioni sportive possibili per strada e in piazza, luoghi che devono tornare ad essere palcoscenico di attività sane e aggregative”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento