menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Libertà, picchia e minaccia moglie e figlia con una pistola: arrestato

A chiedere aiuto è stata la ragazza, che ha chiamato il 113 denunciando le violenze subite dal padre. L'uomo è stato bloccato dagli agenti delle volanti

Prima le ha colpite con il filo di un caricabatteria, poi le ha minacciate impugnando una pistola, e le ha picchiate a suon di calci e pugni. Ma questa volta madre e figlia si sono ribellate alle violenze del 'padre padrone'.

E' accaduto al quartiere LIbertà, dove gli agenti delle Volanti hanno arrestato un uomo con le accuse di maltrattamenti in famiglia.

A chiedere aiuto, dopo l'ennesimo episodio di violenza, è stata la figlia, che ha chiamato il 113. Ai poliziotti ha raccontato dei ripetuti episodi, delle botte e delle violenze subite.

I poliziotti delle volanti hanno intercettato l’uomo, al momento dell’intervento assente dall’abitazione, mentre rincasava. Indosso aveva una pistola giocattolo semiautomatica. L’arrestato è stato condotto in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento