Cronaca

Picchia la moglie davanti ai figli e le rompe il naso: 20enne arrestato dalla polizia

Il grave episodio di violenza domestica in via Dante, al quartiere Libertà: la giovane donna ha raccontato agli agenti dell'aggressione - non la prima - avvenuta sotto gli occhi dei figli minori. Rintracciato, il marito violento è stato condotto in carcere

Picchia con violenza la moglie sotto gli occhi degli minori, fino a romperle il naso. Il grave episodio di violenza domestica si è verificato in via Dante, al quartiere Libertà, dove la polizia ha arrestato un 20enne barese con precedenti, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni gravi e aggravate.

La volante, su segnalazione giunta al 113, ha raggiunto uno stabile in un condomino aveva soccorso una donna con il naso rotto e sanguinante.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno contattato la vittima, che subito ha raccontato di essere stata poco prima aggredita e picchiata violentemente dal coniuge. La vittima, inoltre, ha riferito che era stata aggredita in presenza dei suoi due figli minori e che non era la prima volta. Sul luogo è sopraggiunto il 118 che ha trasportato la giovane donna al pronto soccorso del Policlinico, mentre i poliziotti nel frattempo hanno rintracciato l’uomo non lontano dalla sua abitazione, arrestandolo.

Il personale del Policlinico, dopo aver prestato le cure del caso, hanno dichiarato la donna guaribile in 30 giorni per frattura del setto nasale.

Dopo le formalità di rito, attivate le procedure del “Codice Rosso” per gli eventi di violenza domestica, l’arrestato è stato condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie davanti ai figli e le rompe il naso: 20enne arrestato dalla polizia

BariToday è in caricamento