Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Libertà / Corso Giuseppe Mazzini

Libertà: lavori di bonifica nell'ex Gasometro, ritrovato ordigno bellico

La bomba di fabbricazione tedesca risalente alla Seconda Guerra mondiale è stata rinvenuta durante gli scavi. L'area è stata messa in sicurezza e sarà presidiata fino alla rimozione dell'ordigno

Foto di repertorio

Un ordigno bellico inesploso di 500 chili e di fabbricazione tedesca è stato rinvenuto durante i lavori di scavo all'interno all'ex Gasometro, tra corso Mazzini e via Napoli, al quartiere Libertà. Si tratta di una bomba della Seconda Guerra Mondiale, presumibilmente sganciata su Bari nel bombardamento germanico del 2 dicembre 1943.

A seguito del tempestivo intervento degli esperti dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, informa una nota del Comune che rassicura sull'assenza di rischi per la popolazione, l'ordigno è stato messo in sicurezza.

L’ordigno sarà rimosso nei prossimi giorni e trasportato in un sito idoneo dove sarà fatto brillare. Inoltre dopo la rimozione, gli esperti dell’Esercito procederanno ad una ricognizione complessiva dell’area al fine di verificare l’eventuale presenza di altri ordigni.

La zona in cui è stata trovata la bomba sarà presidiata da polizia e carabinieri fino alla rimozione dell’ordigno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libertà: lavori di bonifica nell'ex Gasometro, ritrovato ordigno bellico

BariToday è in caricamento