Cronaca Libertà

Sorpreso a spacciare prova a disfarsi della droga ma viene ugualmente arrestato

Nei guai un 23enne del quartiere Libertà sorpreso a cedere una dose di marijuana ad un coetaneo. Invano il tentativo di disfarsi dello stupefacente: per lui sono scattate le manette

Un 23enne del quartiere Libertà, già noto alle forze dell’ordine è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane è stato notato dai carabinieri mentre dialogava con un coetaneo al quale consegnava qualcosa ricevendo in cambio del denaro. Una gestualità che ha subito insospettito i militari, i quali hanno immediatamente bloccato entrambi.

Durante il controllo il 23enne, con un rapido gesto, ha tentato di sbarazzarsi di una bustina gettandola sotto un’auto in sosta, sperando così di farla franca. Sfortuntatamente per lui, però, i carabinieri hanno immediatamente ritrovato l'involucro contenenente ben 11 dosi di marijuana.

Perquisito, dalle sue tasche sono saltate fuori altre 3 dosi della stessa sostanza e 60 euro. L’acquirente, invece, aveva ancora in mano una dose di marijuana, identica a quelle già rinvenute.

Il pusher è stato dunque arrestato e posto ai domiciliari, mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura, come consumatore di sostanze stupefacenti. La droga e il denaro, ritenuto provento dell’illecita vendita, sono invece stati sequestrati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso a spacciare prova a disfarsi della droga ma viene ugualmente arrestato

BariToday è in caricamento