menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Libertà, tentano estorsione a imprenditore: tre arresti

In carcere sono finiti un 29enne, un 31enne e un 18enne: avrebbero tentato di estorcere denaro al titolare di un garage, rubando anche un motociclo dall'autorimessa, per indurre l'uomo a pagare. Ma la vittima ha denunciato tutto ai carabinieri

Cinquemila euro per "lavorare in tranquillità". Le richieste estorsive, ai danni di un imprenditore del quartiere Libertà, titolare di un garage, erano cominciate all'inizio di maggio. Pretese accompagnate da minacce e intimidazioni: "Se domani mattina non mi porti cinquemila euro mi presento al garage e te lo faccio chiudere", sarebbe stata una delle frasi rivolta alla vittima. Per indurlo a pagare, i tre estorsori avevano anche rubato un motociclo di sua proprietà, a mo' di 'acconto' sulla somma che l'uomo avrebbe dovuto pagare.

L'imprenditore, però, non si è fatto intimorire, e ha deciso di denunciare tutto ai carabinieri. I militari, dopo aver raccolto la sua testimonianza, hanno organizzato degli appostamenti, arrestando in flagranza martedì mattina i tre soggetti. Durante le perquisizioni, i militari hanno anche rinvenuto la motocicletta del denunciante, immediatamente restituita.

In carcere, con l'accusa di tentata estorsione, sono finiti tre soggetti, tutti già noti alle forze dell'ordine: il 29enne Antonio Monno, il 31enne Mauro Losacco, e il 18enne Fabio Pisani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento