Cronaca Libertà / Corso Giuseppe Mazzini, 119

Quartiere Libertà: inaugurato il nuovo centro polivalente per ragazzi

Il centro, sito in via Mazzini 119 e gestito da tre diverse cooperativa, metterà in campo progetti finalizzati a prevenire la dispersione scolastica e la devianza sociale, coinvolgendo circa 50 adolescenti del quartiere

Uno spazio interamente dedicato agli adolescenti e ai giovani in un quartiere cronicamente carente di eventi e spazi-socioculturali. E' stato presentato oggi in Comune il nuovo Centro aperto polivalente (CAP) “Ragazzi in Libertà” di via Mazzini 119. Gestito dalle cooperative sociali “Occupazione e Solidarietà”, “Esedra” e “Aliante”, il centro nasce su volontà dell’assessorato al Welfare del Comune di Bari ed è finanziato con fondi della legge 285/97 dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Le risorse impegnate per la gestione dei servizi, della durata di un anno, ammontano a 120.000 euro.

Obiettivo principale del nuovo centro quello di mettere in atto progetti finalizzati alla prevenzione dell'abbandono scolastico e della devianza sociale, coinvolgendo circa 50 ragazzi d’età compresa tra gli 11 e i 16 anni segnalati dai servizi sociali dell’VIII circoscrizione.

“Spesso gli adolescenti vengono dimenticati - ha dichiarato l’assessore Abbaticchio - attraverso questa iniziativa vogliamo invece riportare al centro dell’attenzione i loro bisogni e le loro esigenze. Per migliorare la programmazione delle azioni mirate rispetto a queste e ad altre problematiche legate ai soggetti fragili della popolazione stiamo cercando di trasformare i fondi della legge 285 da annuali in triennali”.  

Tra i servizi che verranno attivati presso il nuovo CAP sono previsti:

- uno sportello di orientamento scolastico e professionale;
- un corso di educazione alla sessualità e al rispetto tra i sessi destinato agli adolescenti;
- laboratori artigianali in sinergia con piccoli artigiani locali;

-attività di recupero scolastico;
- incontri socio-culturali
- realizzazione di un “libro-documento” mediante il quale i ragazzi racconteranno le proprie esperienze nel quartiere e del loro rapporto con la legalità;
- attività sportive.

La realizzazione delle attività gratuite sarà a cura di un team di operatori qualificati dell’area socio-psico-pedagogica, che si fanno garanti dell’aspetto decisamente più innovativo del progetto sperimentale, ossia il rinnovato protagonismo che si intende riconoscere  ai ragazzi coinvolti.

Tra le diverse iniziative in programma, di particolare rilievo sarà la  redazione di  un libro-documento che testimonierà il percorso compiuto dai ragazzi alla ricerca di una diversa consapevolezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartiere Libertà: inaugurato il nuovo centro polivalente per ragazzi

BariToday è in caricamento