Cronaca Libertà / Via Carlo Perrone

Via Perrone, la ciclabile resta a metà tra rifiuti e pali rotti

Fermi da mesi i lavori per il completamento del tratto compreso tra Corso Mazzini e Piazza Garibaldi: l'area dove sorgerà il tracciato occupata dalle auto e dai resti del cantiere lasciato incompleto

Da una parte c'è la nuova pista ciclabile di Corso Mazzini. Arrivati però all'incrocio con via Trevisani basta svoltare a sinistra e scoprire come ci sia ancora un cantiere, o almeno quello che ne rimane. I lavori per la costruzione dell'ultimo tratto del percorso, in via Perrone, direzione piazza Garibaldi, sono oramai fermi da mesi. Il marciapiede non c'è più e sull'area dove dovrebbe sorgere la pista ci sono auto parcheggiate alla rinfusa, rifiuti e immondizia.

Come se non bastasse, alcuni vandali hanno anche abbattuto i paletti di quello che era un cantiere. A quando la ripresa dei lavori? I residenti non ne possono più di doversi destreggiare tra cartacce e sporcizia ma, soprattutto, si augurano di non dover aspettare alle prossime elezioni comunali di maggio per poter vedere il completamento dell'opera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Perrone, la ciclabile resta a metà tra rifiuti e pali rotti

BariToday è in caricamento