Cronaca

Scuola, neoassunti licenziati per far posto ai precari: parte l'esposto dell'Anief

Amche l'associazione professionale sindacale contro l'Ufficio scolastico regionale, che sta licenziando docenti e collaboratori scolastici appena assunti per stabilizzare i precari che hanno vinto il ricorso contro il Ministero

L'associazione professionale sindacale (Anief) annuncia in una nota che domani invierà un esposto alla Procura della Repubblica di Bari, con richiesta di informare la Corte dei Conti per "chiaro danno all'erario", nei confronti dell'Ufficio scolastico regionale della Puglia. "Il metodo Marchionne torna a scuola?" chiede l'Anief, spiegando che l'ufficio in questione ha deciso "di sollevare dall'incarico tutto il personale, docenti e Ata, assunto in passato con meno punti in graduatoria, per fare spazio ai colleghi vincitori dei ricorsi ai giudici del lavoro a seguito dell'accertato abuso dello Stato dei contratti a termine stipulati nei loro confronti". Un centinaio di lavoratori sarebbero a rischio licenziamento. Per l'Anief si tratta di "una decisione gravissima", perché "si sana un errore commettendone un altro".
(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, neoassunti licenziati per far posto ai precari: parte l'esposto dell'Anief

BariToday è in caricamento