rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

"Dalla preside episodi di intolleranza", deputati Sel chiedono ispezione al Liceo Salvemini

L'iniziativa dei parlamentari Fratoianni e Pannarale, che hanno sollecitato l'intervento del ministro Giannini, in seguito all'episodio denunciato dagli studenti, secondo cui la dirigente scolastica avrebbe chiesto ai ragazzi che avevano scioperato lo scorso 17 novembre di presentarsi accompagnati dai genitori per essere riammessi in classe

Un'ispezione ministeriale al Liceo Salvemini di Bari, alla luce "dei reiterati episodi di intolleranza della dirigente Tina Gesmundo nei confronti degli studenti". A chiederla, con un'interrogazione, sono stati stati i deputati di Sel Nicola Fratoianni e Annalisa Pannarale.

La richiesta è scaturita dall'ultimo episodio segnalato dagli studenti dell'Uds: la preside avrebbe inviato un sms  agli studenti che hanno scioperato lo scorso 17 novembre (quando si sono tenute manifestazione in occasione della Giornata Internazionale dello Studente, ndr), chiedendo loro di presentarsi il giorno successivo necessariamente accompagnati dai genitori, pena l'inammissibilita' in classe.

Un altro episodio aveva già fatto discutere qualche mese fa, relativamente alle lezioni sospese in anticipo per permettere agli studenti che avessero voluto di partecipare ad una Messa nell'auditorium della scuola.

"Troppi episodi da parte della preside - scrivono in una nota i due parlamentari - che va ben oltre il suo ruolo di dirigente scolastica e intimidisce gli studenti. Intervenga il Ministro Giannini". Quel messaggio inviato agli studenti, chiosano i due parlamentari "suona come una intimidazione". "La dirigente scolastica dovrebbe favorire il dialogo e il confronto, tenendo conto delle opinioni di quegli studenti che chiedono più diritti e piu' risorse per la scuola e per il diritto allo studio - rilevano - Il suo comportamento è in netto contrasto con la funzione sociale e costituzionale della scuola pubblica, che dovrebbe garantire ad ogni studente una crescita consapevole e l'esercizio pieno della liberta' e autonomia di pensiero". "Per questo - concludono - chiediamo l'intervento del Ministro, affinchè avvii una ispezione, per appurare i fatti, visti i tanti episodi di intolleranza e scontro fra la preside e gli studenti del Salvemini".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dalla preside episodi di intolleranza", deputati Sel chiedono ispezione al Liceo Salvemini

BariToday è in caricamento