Inizia la stagione balneare, ma i lidi non sono pronti: a Bari ci si accontenta della spiaggia libera

Attiva da oggi l'ordinanza regionale che fissa le regole negli stabilimenti per permettere l'accesso ai clienti. Nel capoluogo nessuno dei lidi privati è riuscito a riorganizzarsi in tempo: c'è chi aprirà addirittura a metà giugno

Tutti al mare? Sì ma solo nelle spiagge libere. È attiva da questa mattina l'ordinanza della Regione Puglia che di fatto ha dato il via libera alla balneazione per tutti anche sulla costa barese, seguendo anche i dettami dell'ultimo decreto governativo della Fase 2. Documento che indica anche le restrizioni che i gestori di lidi privati devono seguire per poter aprire le strutture ai bagnanti, comprensivi di distanziamento tra gli ombrelloni, controlli con termometro all'ingresso e accessi/uscite separate. Regole ferree, che ha creato non pochi problemi alle strutture in città, visto anche il poco preavviso (l'ordinanza è stata pubblicata 4 giorni fa).

Lidi privati ancora inattivi

E così girando tra i lidi privati in città, si scopre che praticamente nessuno riuscirà a riaprire prima di giugno. In alcuni casi anche a mese inoltrato, come per il lido San Francesco: "Ci stiamo ancora riorganizzando, non accetteremo clienti prima del 13 giugno" ci spiegano i gestori della spiaggia al confine con il quartiere San Girolamo. Al momento l'unico spazio attivo è il ristorante, da cui il mare si può solo guardare a distanza. Risalendo la costa barese verso nord, non troppo distante c'è il lido Adria, dove la situazione è praticamente la stessa: la riapertura è prevista infatti il 6 giugno, ai clienti è permesso solo godersi un caffé vista mare sui tavolini a ridosso della sabbia.

Sempre in zona San Girolamo, c'è poi il lido trampolino. Qui non ci sono bar o ristoranti attivi, quindi l'accesso alla spiaggia è completamente interdetto, in attesa della riapertura. All'ingresso non troviamo nessuno, quindi non resta che rifarsi alle notizie indicate sulla pagina social della struttura: la riapertura, come si legge sul sito, è prevista il primo giugno, seguendo alla lettera le linee guida arrivate dalla Regione: "Distanziamento maggiore tra gli ombrelloni; Numero massimo di ospiti per ombrellone è quello concordato in fase di abbonamento, e consentito dalle norme in vigore; Evitati assembramenti in spiaggia, sotto gli ombrelloni e al bar; Gel disinfettante disponibile in vari punti della spiaggia; Plexiglass in cassa e al bar per garantire maggiore sicurezza; Pulizia e igienizzazione più frequente dei bagni; Sanificazione iniziale delle cabine; Percorso in uscita e in entrata differenziati per l’uso delle docce". Spostandoci ancora più a nord, la situazione non cambia: il Lido Ilmaredentro a Palese, tra i primi ad aver paventato possibili soluzioni all'estate al tempo del Coronavirus quando le linee guida ancora non erano state definite, riaprirà il 6 giugno. E per garantire la sicurezza dei bagnanti si è affidata alla tecnologia: è stata prevista la prenotazione degli ombrelloni attraverso l'app 'Cocobook'

Bagnanti sulle spiagge libere

Chi vive a San Girolamo, però, non si è fatto bloccare dai ritardi nelle aperture dei lidi privati e ha optato per il tratto di spiaggia libera di fianco al lido 'Trampolino', sfruttando la bella giornata con temperature estive.

DSC02783_red-2

Stesso discorso per la costa sud: se lo stabilimento 'Il Trullo' sul lungomare Alfredo Giovine è ancora inagibile, da Pane e Pomodoro a Torre Quetta i bagnanti hanno iniziato a invadere - teli e abbronzante alla mano - i lidi comunali, concedendosi un primo bagno (autorizzato) di stagione. E anche qui, tra le transenne non ancora rimosse che vietavano i bagni nel week-end, c'è chi non segue del tutto le regole del distanziamento e si concede una partita di pallone.

DSC02788_red-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento