Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

A casa del sorvegliato speciale la centrale dello spaccio: arrestato 50enne

Operazione dei carabinieri a Locorotondo. Nell'appartamento dell'uomo arrivavano 'clienti' anche dai Comuni vicini: è stato proprio il via vai di persone dall'abitazione ad insospettire i militari

Sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, gestiva in casa l'attività di spaccio, ricevendo a domicilio clienti che arrivavano anche dai Comuni vicini. E' stato proprio il continuo via vai di persone dall'abitazione dell'uomo - un 50enne di Locorotondo ad insospettire i carabinieri del luogo.

I militari hanno così predisposto un mirato servizio di osservazione nei pressi dell’abitazione dell'uomo. I carabinieri hanno quindi fermato e sottosposto a controllo un tossicodipendente di 30 anni di Alberobello, notato uscire dalla casa del sorvegliato in tutta fretta. Alla vista dei militari, il giovane ha cercato di fuggire, ma, trovandosi circondato, non ha potuto fare altro che fermarsi. Perquisito, è stato trovato in possesso di una dose di cocaina appena acquistata. 

A quel punto i militari hanno deciso di fare irruzione nella casa del sorvegliato, trovando, all’esito di una perquisizione, sette involucri di cocaina, due telefoni cellulari utilizzati dal medesimo per la sua attività di spaccio e 700 euro in contanti, frutto dell’illecita attività. Il 50enne è stato quindi  arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della competente A.G.,  sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A casa del sorvegliato speciale la centrale dello spaccio: arrestato 50enne

BariToday è in caricamento