menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus in Puglia, Lopalco: "Situazione tranquilla, ma preoccupano le rsa. Ci stiamo preparando alla fase 2"

Lo ha spiegato l'epidemiologo dell'Università di Pisa e coordinatore scientifico della task force pugliese per l'emergenza coronavirus in un'intervista. "Molti dei nuovi contagi derivano dalle residenze per anziani"

"La situazione sul territorio è molto tranquilla, al momento il principale problema è rappresentato dalle Residenze sanitarie per gli anziani". A spiegarlo è il professor Pierluigi Lopalco, epidemiologo dell'Università di Pisa e coordinatore scientifico della task force pugliese per l'emergenza coronavirus, durante un'intervista all'Ansa. "Ci siamo attestati - prosegue - su circa 100 nuovi contagi al giorno, abbiamo ancora qualche sussulto provocato principalmente dalla situazione delle Rsa. Molti dei nuovi contagi derivano proprio dalle residenze sanitarie per anziani, ma il problema dovrebbe essere risolto nei prossimi giorni, stiamo chiudendo tutti i cluster. Ogni volta che viene individuata una positività interveniamo con tamponi su tutti, personale e ospiti. Ci sono diverse situazioni, in particolare nelle provincie di Foggia, Bari e Bat". L'ultimo episodio a Bari, dove 13 ospiti di una rsa sono risultati positivi al Covid-19.

Almeno 13 contagi in una rsa a Bari: "Ma potrebbero essere di più"

Nel resto della Puglia, invece, "abbiamo una situazione sotto controllo e tutto sommato tranquilla", assicura l'epidemiologo, che annuncia come la Puglia si "sta preparando per la seconda fase dell'emergenza" quella che prevede il potenziamento dell'assistenza territoriale sui pazienti. "Ci stiamo lavorando, stiamo per attivare le Usca, Unità speciali di continuità assistenziale, e appena pronte partiremo" conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento